BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Siti web cellulari, tablet posizionamento Google nuovo algoritmo versione mobile. Cosa fare, modifiche da martedì 21 Aprile 2015

I siti non ottimizzati alla navigazione da dispositivi mobile saranno penalizzati nei risultati delle ricerche degli utenti da smartphone.




Quanti sono i siti italiani pronti alle modifiche dell'algoritmo del motore di ricerca di Google. A partire da oggi 21 aprile 2015, infatti, la società di Mountain View cambia i criteri di presentazione dei risultati per favorire i siti navigabili senza difficoltà da smartphone e tablet. Numeri alla mano, è lecito supporre come siano milioni le piattaforme web impreparate a questa modifica. Quella della società di Mountain View non è comunque una decisione a sorpresa poiché già a febbraio aveva preparato il terreno annunciando una revisione dell'algoritmo che avrebbe avuto un significativo impatto. A ogni modo, Google ha messo a disposizione un tool (www.google.com/webmasters/tools/mobile-friendly) per la verifica dell'ottimizzazione del proprio sito.

Alla base del cambiamento c'è l'evidenza sull'aumento delle ricerche da dispositivi mobile che avrebbero superato quelle da postazione fissa. Da qui la decisione di dire basta ai caratteri troppo piccoli da leggere, ai collegamenti più larghi dello schermo, alla presenza di software non comuni per i dispositivi mobile: i siti che presentano queste caratteristiche finiranno più giù nei risultati delle ricerche degli utenti da smartphone. Secondo quanto riferito da Google, nei soli Stati Uniti, il 94% dei possessori di un cellulare cerca informazioni locali in mobilità, ma da casa o al lavoro, luoghi in cui è probabile che ci siano computer desktop.

Da qui l'indispensabilità di ottimizzare i contenuti, utilizzare lo stesso URL per tutti i dispositivi, velocizzare il caricamento delle pagine su smartphone, evitare l'errore 404 che reindirizza la pagina alla sua versione desktop, non bloccare i file JavaScript, CSS e le immagini. C'è anche un impatto commerciale di cui tenere conto. Secondo MediaPost, per chi fa acquisti su siti di shopping per dispositivi mobile l'aspetto più importante è la facilità di utilizzo, "con il 48% degli intervistati che indica tale caratteristica come la qualità più importante dei siti per dispositivi mobili visitati".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il