BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto Fisco Governo Renzi 2015: novità e misure scontrino e fattura elettronica ufficiali in attesa Pos obbligatorio

Si torna a discutere in Consiglio dei Ministri oggi di decreto fiscale, fatturazione elettronica e passaggio allo scontrino digitale: le novità e cosa prevedono




E’ in programma oggi, martedì 21 aprile, un nuovo Consiglio dei Ministri in cui approda il decreto Fiscale. In discussione tutte le novità del Fisco, dalle nuove fatture elettroniche, ai nuovi scontrini, all’obbligo per tutti di dotazione del Pos per permettere pagamenti con carte di credito e bancomat e sanzioni previste. Il Consiglio dei Ministri di oggi permetterà, in particolare, di capire a che punto sono i decreti legislativi della legge delega per il riordino del sistema fiscale.

Il CdM di oggi dovrebbe varare almeno altri due schemi di decreto legislativo, uno per la fatturazione elettronica tra privati e lo scontrino o ricevuta digitale e l’altro sul cosiddetto ruling internazionale , cioè il trattamento delle imprese straniere che vogliano investire in Italia e quello delle imprese italiano che vogliono invece trasferirsi all’estero.

Tra maggio e giugno, invece, dovrebbe arrivare anche un altro decreto per l’adozione del pos obbligatorio per tutti e le eventuali sanzioni previste che, ricordiamo, saranno piuttosto salate, comprese tra i 500 e i 1.500 euro. Tornando alla discussione di oggi, il decreto attuativo della delega fiscale fissa al primo gennaio 2017 il passaggio dallo scontrino cartaceo a quello digitale.

Dal primo gennaio 2017 l’obbligo di fatturazione elettronica, oggi valido solo per le P.A., sarà estesa anche alle operazioni tra partite Iva e commercianti, artigiani e professionisti potranno decidere di inviare telematicamente all’Agenzia delle Entrate tutte le fatture emesse e ricevute attraverso la piattaforma elettronica usata per i rapporti tra fornitori e P.A.

Per la trasmissione delle fatture elettroniche, già a partire dal primo luglio 2016 l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione un servizio gratuito capace di organizzare e gestire l’archivio delle e-fatture. Inoltre, imprenditori, commercianti e artigiani che utilizzeranno esclusivamente fattura elettronica e scontrino digitale, potranno consultare semplicemente online tutte le informazioni relative al pagamento dell'Iva e della dichiarazione annuale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il