BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia, donne, anzianità riforma Governo Renzi: novità appoggio inaspettato quota 100,assegno universale,mini pensione

Flessibilità in uscita e idea di assegno universale appoggiati anche da Confindustria per cambiare riforma pensioni: le ultime notizie




Confindustria favorevole alla proposta del presidente del'Inps Boeri sull’assegno universale per gli over 55, ma servono regole e controlli. Il direttore generale Panucci spiega che gli imprenditori sono favorevoli a questa forma di tutela per chi si ritrova in difficoltà, ma ritiene che servano “regole chiare e controlli incisivi, che in Italia non sono sempre stati efficaci”.

Confindustria sostiene la necessità di dare più spazio agli investimenti, tra cui pensioni e previdenza e sanità, anche rifacendosi a negoziazioni collettive, auspicando un intervento ufficiale del governo per modificare l’attuale legge pensionistica.

Non è la prima volta che Confindustria interviene sulla questione pensioni: lo aveva già fatto qualche tempo fa il presidente dei giovani imprenditori Marco Gay, chiedendo al governo di approvare interventi per consentire il ricambio generazionale a lavoro, pensando, in particolare, alla staffetta generazione al part time, capace di garantire il turn over lavorativo tra più anziani e più giovani, meccanismo che servirebbe anche a dare maggiore impulso a competitività e produttività.

E anche Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, spesso ha rilanciato sulla questione pensioni, convinto che serva una maggiore flessibilità a tutti, sostenendo anche, insieme a Lega e Sel, la proposta di uscita anticipata a quota 100 o con prestito pensionistico, sistemi che, al parti della staffetta generazionale, riuscirebbero a sostenere le politiche occupazionali, senza incidere particolarmente sui conti pubblici, tenuti sotto costante controllo dall’Ue, ed anzi, riuscendo a garantire nel lungo periodo risparmi allo Stato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il