La dichiarazione ICI sarà realmente abolita come previsto dalla Finanziaria?

Finalmente un adempimento in meno sullo scadenzario fiscale: la dichiarazione ICI è destinata a sparire con il 1° gennaio 2007



Finalmente un adempimento in meno sullo scadenzario fiscale: la dichiarazione ICI è destinata a sparire con il 1° gennaio 2007. Così almeno ci avevano garantito con il decreto 223/06 i ministri Bersani e Visco. Invece è ancora in alto mare l'applicazione della norma deficitaria di un ultima circolare dell'Agenzia del Territorio con la quale si dia il via definitivo alla circolazione dei dati catastali sul territorio tra pubbliche amministrazioni. Con quest'ultimo tassello i contribuenti saranno esentati in via definitiva dalla presentazione della dichiarazione e comunicazione Ici eccetto nei casi in cui le notizie catastali non siano reperibili a fini fiscali presso l'Agenzia del Territorio (come avviene ad esempio per il valore delle aree edificabili).

Queste le principali novità per i contribuenti per l'anno fiscale 2007:

  • comunicazione e dichiarazione Ici saranno soppresse per tutte le informazioni ricavabili dalle banche dati fiscali territoriali;
  • la dichiarazione Ici sarà dovuta nel caso di informazioni non reperibili nelle banche dati territoriali;
  • ai comuni non sarà oltremodo permesso il passaggio al regime di comunicazione, mentre per gli enti che abbiano già aderito a questo sistema si dichiara la provvisorietà di regime fino ad accertamento dell'operatività dell'interscambio informativo con l'Agenzia del Territorio.
Eterogenea la situazione nell'Italia dei comuni; a Milano è scomparso nella notte dei tempi il modulo cartaceo che ha lasciato posto all'Unico telematico da cui vengono desunti i dati utili per il calcolo Ici, mentre in molti altri comuni minori è ancora presente il modulo cartaceo. Da quest'anno comunque i comuni daranno un addio definitivo alla comunicazione Ici riservandosi la facoltà di comunicare ai cittadini contribuenti quali informazioni dichiarare e quali no.

La situazione però è in continua evoluzione ... previsto per il 2008 una nuova procedura di dichiarazione dei redditi. Nell'Unico o 730 dovranno essere infatti indicati tutti i dati identificativi degli immobili di appartenenza (come fosse una dichiarazione Ici) e dovranno essere quivi notificate tutte le cessioni/vendite o acquisizioni di immobili.

Attendiamo per il momento la circolare applicativa dell'Agenzia del Territorio felici di poter depennare un appuntamento contributivo dal nostro fitto scadenzario fiscale!

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il