Dichiarazione dei redditi telematica: entro il 2008 accellerazione verso la compilazione online

Oltre all'indicazione dei valori per il calcolo dell'Ici le nuove dichiarazioni dei redditi (Unico, 730) conterranno ulteriori novità



Oltre all'indicazione dei valori per il calcolo dell'Ici le nuove dichiarazioni dei redditi (Unico, 730) conterranno ulteriori novità (v. Ansa). Nuovi modelli fiscali precompilati atterreranno nelle caselle postali dei contribuenti a partire dal 2008. I moduli conterranno già chiare indicazioni su dati anagrafici, carichi familiari, redditi degli immobili e quelli da lavoro dipendente.
Il contribuente, una volta verificata la correttezza dei dati, dovrà solo firmare il modulo e rinviarlo al fisco. Potrà invece integrarlo se deve indicare altri redditi o vuole inserire le spese sostenute che danno diritto a specifiche detrazioni.

In virtù delle novità introdotte e al fine della messa in rete delle dichiarazioni dei redditi precompilate per il 2008 saranno anticipate le scadenza di consegna dei moduli ed in particolare:

  • il modello 730 va consegnato entro il 31 maggio (prima era il 15 giugno),
  • il modello Unico cartaceo entro il 30 giugno (contro il 31 luglio del 2006)
  • il modello Unico telematico entro il 31 luglio (rispetto alla fine di ottobre).

L'ambizioso obiettivo dell'amministrazione Finanziaria è quello di arrivare a 3-4 milioni di dichiarazioni on line precompilate contro il milione di moduli attualmente compilate sul web.
Quali saranno i vantaggi prospettati per i contribuenti? Uno indubbio snellimento procedurale e la possibilità di rettifica di eventuali valori non corretti. Se la gestione dei dati fiscali si prospetta senza difficoltà per i più informatizzati, non abbiano paura i soggetti con poca familiarità tecnologica: Caf e commercialisti saranno a disposizione per la compilazione come negli anni precedenti, basterà fornire loro la documentazione richiesta. In arrivo inoltre nel 2007 una massiccia campagna informativa sulla rivoluzione telematica del fisco.

Ici 2006

Ricordiamo inoltre che nel modello 730 del 2007 dovrà essere obbligatoriamente indicata l'Ici del 2006 in tutti i casi in cui sia dovuta. Dovrà inoltre essere indicato il codice Comune in cui l'immobile sia ubicato.

Ristrutturazioni edilizie

Detrazioni Irpef sono previste per le ristrutturazioni di immobili se effettuate prima del 1 gennaio 2006 o dopo il 1 ottobre 2006 (nella misura del 36%) o per quelle realizzate tra il 1 gennaio e il 30 settembre 2006 (41%).

Assegni familiari

Nel caso vengano corrisposti assegni di mantenimento a un coniuge al rigo E22 dovrà essere indicato il codice fiscale del coniuge a carico per poter beneficiare delle corrispondenti deduzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il