BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Telecom Italia: per chi, quando, come cambiano prezzi e tariffe dal 1 maggio 2015. Le nuove offerte, quale piano scegliere

L'attivazione da venerdì 1 maggio 2015 dei nuovi piani tariffari di Telecom interesseranno anche gli attuali clienti. Ecco cosa cambia.




Il solo dubbio è relativo all'esito della lettera di diffida dell'Agcom, ma in ogni caso da venerdì 1 maggio 2015 entrano in vigore i nuovi piani tariffari. La novità è l'applicazione di queste nuove condizioni anche a chi un contratto di abbonamento l'ha già stipulato. E allora, coloro che sono privi dell'ADSL senza limiti si vedranno attivata la tariffa Tutto Voce prevede chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi nazionali e i cellulari nazionali a 29 euro al mese. In particolare, il cambiamento inciderà sui clienti che fino a questo momento stanno pagando un canone mensile di 18,54 euro mensili più una tariffa al consumo di 10 centesimi al minuto.

Per tutti loro, se le chiamate al mese sono inferiori a 90 minuti, è consigliabile cambiare piano. La soluzione più simile è il piano Voce ovvero un canone fisso di 19 euro e chiamate a 10 centesimi al minuto. Per l'attivazione è però necessario contattare Telecom al numero 187, recarsi in un punto vendita o procedere attraverso il sito Internet. La tariffa Tutto, invece, sarà attivata in automatico a chi ha già una ADSL flat e comprende chiamate illimitati verso tutto e ADSL fino a 7 Mega al costo di 44,90 euro al mese. Da segnalare che la cadenza della bolletta sarà mensile e non più bimestrale e l'unificazione del brand Telecom con quello TIM.

Saranno cancellati i piani Teleconomy 24, Teleconomy No Stop, Teleconomy Quando vuoi, Teleconomy No Problem, Teleconomy Relax, Hello Forfait, Teleconomy 1 Cent, Teleconomy Zero-Zero, Teleconomy QuandoDove Vuoi, No Problem DueInUno, Teleconomy Famiglia, Voce Zero, Telecom Zero, Chiama Mobile, Chiama Tim, Alice voce Mobile, Alice Voce Mobile Plus. Tuttavia, come accennato, l'Agcom ha rilevato "diversi aspetti di criticità in relazione al rispetto degli obblighi del Servizio Universale nonché degli obblighi di informativa degli utenti interessati dalla manovra in esame".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il