Consumi: rallenta crescita crediti nel primo semestre 2004

Rallenta la crescita dei crediti al consumo in Italia.



Rallenta la crescita dei crediti al consumo in Italia. Nel primo semestre 2004 (ultimi dati disponibili) l'incremento e' stato del 10,8%, contro il +16,7% del primo semestre 2003.

Al netto dall'effetto delle cartolarizzazioni di crediti performing il trend di decelerazione risulta attenuato, con una crescita pari a circa il 15,1% contro il 16,5% del primo semestre 2003. Sono i dati che emergono dall'Osservatorio sul Credito al Dettaglio raccolti nel rapporto Assofin - CRIF - Prometeia.

Il maggiore contributo alla crescita -sottolinea il rapporto- è stato generato dall'attività di intermediazione delle istituzioni finanziarie e banche specializzate, anche per effetto del crescente processo di trasferimento della gestione del business dalle banche generaliste agli intermediari specializzati.

Le consistenze totali di credito al consumo si sono attestate, a fine giugno 2004, attorno a 62.154 milioni di Euro; le banche generaliste rappresentano oltre 16.299 milioni di Euro (con un tasso di variazione del +3,3% a fronte del +18,3% registrato a giugno 2003), mentre le istituzioni finanziarie e banche specializzate hanno raggiunto i 45.855 milioni di Euro (+14,2% contro il +15,9% alla stessa data del 2003).

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il