BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Telecom Italia: prezzi nuovi, bolletta, canone telefono e adsl cambiato da 1 Maggio. Tariffe e offerte, come cambiare e quando

Come cambieranno da domani le tariffe telefoniche di Telecom Italia? I nuovi piani tariffari interesseranno anche gli attuali clienti.




Entrano in vigore domani 1 maggio 2015 le nuove tariffe di Telecom Italia. Il cambiamento coinvolgerà anche gli attuali clienti che si vedranno imposte alcune modifiche che potrebbero incidere sulla spesa mensile. Coloro che hanno un piano senza Internet, sarà arrivato il piano Tutto Voce che prevede chiamate senza limiti verso numeri fissi e mobili a 29 euro al mese. Rispetto a chi sta pagando un canone mensile di 18,54 euro mensili più una tariffa al consumo di 10 centesimi al minuto, la convenienza scatta solo se si effettuano almeno 90 minuti di telefonate al mese, altrimenti è consigliabile scegliere un'altra soluzione tariffaria. La più simile è il piano Voce che prevede un canone fisso di 19 euro e chiamate a 10 centesimi al minuto.

I clienti che hanno una connessione ADSL flat passeranno in automatico a Tutto che comprende chiamate illimitate verso i fissi e i cellulari nazionali e ADSL fino a 7 Mega, a 44,9 euro al mese. Ci sono poi due cambiamenti comuni: la spedizione delle bollette con cadenza mensile e non più bimestrale e l'unificazione dei brand Telecom e TIM, con quest'ultimo che sarà da ora in poi utilizzato. Infine, almeno in via formale, è prevista la cancellazione del canone fisso di 18,54 euro.

In realtà, la partita è ancora aperta poiché restano da scoprire le conseguenze della lettera di diffida dell'Agcom che ha lamentato "alcune criticità in relazione a due profili di tutela previsti dalla normativa: l'esaustiva e trasparente informazione resa alla clientela, anche al fine di garantire un corretto esercizio del diritto di recesso; la tutela del diritto di scelta per gli utenti che utilizzano il cosiddetto servizio universale, in sostanza quei clienti che hanno attivo il servizio di connessione alla rete di comunicazione pubblica in postazione fissa (accesso alla linea Rtg) e che non hanno attivato in passato offerte tariffarie aggiuntive rispetto a tale servizio".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il