BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Musei aperti e gratis oggi sabato 2 Maggio e domenica 3 Maggio 2015 Roma, firenze, Torino Napoli, Roma. Dove andare, cosa fare

Sono tanti gli eventi organizzati tra domani e domenica nelle principali città italiane, a partire dall'inaugurazione dell'Expo 2015.




Cosa fare da domani venerdì 1 maggio a domenica 3 maggio 2015 alla luce di questo "ponte"? Quali sono le opportunità più interessanti nelle città di Milano, Firenze, Roma, Bologna, Napoli, Genova, Torino, Bari, Palermo? Senza dubbio le attenzioni sono concentrate sull'Expo 2015 di Milano che sarà inaugurato proprio nella giornata di domani. Dalle 10 alle 23 e per 6 mesi, il capoluogo milanese diventerà il punto di riferimento mondiale sui temi del cibo e dell'alimentazione. Come da tradizione, poi, il primo maggio è il giorno del Concertone di Roma in piazza San Giovanni in Laterano. Si comincia alle 15 e si termina a mezzanotte con la musica di 40 tra artisti e band nazionali e internazionali.

Giornata musicale anche a Taranto che per il terzo anno consecutivo chiama a raccolta lavoratori e disoccupati. Sul palco ci saranno anche Afterhours, Caparezza, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Diodato, Tre Allegri Ragazzi morti, 99 Posse. Il primo maggio si balla anche a Bologna. In Piazza Maggiore si alterneranno gli artisti invitati dal direttore artistico Eugenio Finardi. A condurre la giornata è stato chiamato Luca Bottura, voce di Radio Capital. Di tutt'altro genere l'appuntamento in programma a Firenze, dove in Piazza della Signoria è in programma la nuova edizione del Trofeo Marzocco, la tradizionale gara di sbandieratori.

Un'opportunità comune è la visita gratuita nella giornata di domenica di musei e aree archeologiche. L'iniziativa porta la firma del Ministero dei Beni Culturali e si ripete nella prima domenica di ogni mese. In Veneto ci sarà così l'occasione di scoprire l'area archeologica di Feltre, la galleria Giorgio Franchetti alla Ca' d'Oro, le gallerie dell'Accademia, i musei archeologici di Quart d'Altino, di Venezia, Nazionale (Barchessa di Villa Badoer), Concordiese, di Adria, il museo civico archeologico di Cavaion Veronese, il museo d'Arte orientale, il museo di Palazzo Grimani, i musei nazionali Atestino e di Villa Pisani, le sale monumentali della biblioteca nazionale Marciana.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il