Dopo i giornali gratuiti arrivano le telefonate gratuite in cambio di pubblicità

Arriva un nuovo operatore mobile che verrà lanciato in UK a metà 2007, che permetterà di telefonare gratis a patto di ricevere messaggi pubblicitari



Arriva un nuovo operatore mobile che verrà lanciato in UK a metà 2007, che permetterà di telefonare gratis a patto di ricevere messaggi pubblicitari e, pare anche, dare feedback su prodotti o servizi: si chiama BLYK

I dettagli dell'iniziativa, tra i cui promotori c'è anche Ala-Pietila, ex presidente di Nokia, sono pochi e non molto chiari. Si sa però che Blyk sarà lanciato con un target preciso (consumatori tra 16 e 24 anni) prima in Gran Bretagna e poi in altri Paesi e vista la mania degli italiani per i cellulari, è probabile che tra le fortunate nazioni ci sia anche la nostra.

La novità quindi sta nel fatto che non si pagheranno più bollette telefoniche perchè i costi saranno sostenuti dagli investitori pubblicitari che, attraverso BLIK, avranno un contatto diretto con il proprio target.

Ma lo scambio “spot per minuti di conversazione” non è nuovo. Alcuni ci hanno provato anni fa per la telefonia fissa e hanno avuto poca fortuna, altri hanno provato a replicare il modello nel mobile e hanno chiuso in fretta.
Questo è stato dovuto al fatto che, per gli investitori che acquistano gli spazi pubblicitari, chi accetta con entusiasmo di sentire spot pur di non spendere soldi non è un segmento di clientela appetibile, proprio perché non vuole spendere…
Vedremo se la “Free call” avrà lo stesso successo della “Free Press”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il