BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: leggi peggiorative entrano in vigore pur mini pensione, quota 100 ferme

Interventi pensionistici negativi e ricalcolo assegni per nuovi risparmi e interventi positivi: come modificare la riforma pensioni e prime novità




Il premier Renzi aveva annunciato interventi negativi sulla riforma pensioni per recuperare nuovi soldi da riutilizzare sempre per interventi pensionistici ma positivi, dal taglio a baby pensioni a revisione di pensioni di invalidità, reversibilità, guerra, cumulo ed ora iniziano ad essere messi effettivamente in pratica.

Tra le novità e le ultime notizie, il via all’operazione trasparenza avviata dal presidente dell’Inps Boeri e che compiuto un ulteriore passo con il debutto, venerdì scorso, della procedura ‘La mia pensione’ che permette, per il momento solo agli under 40 e da fine 2016 a tutti, di conoscere quando andranno in pensione e quanto percepiranno una volta fuori dal lavoro.

Ma via libera anche al ricalcolo previdenziale degli assegni erogati con sistema misto, operazione che certamente potrebbe determinare la riduzioni degli assegni pensionistici di coloro che percepiscono redditi più elevati e che potrebbero vedersi ridurre l’assegno pensionistico. La Legge di Stabilità ha stabilito un tetto agli assegni pensionistici e con il ricalcolo l’Inps dovrà verificare che le pensioni erogate anche prima di gennaio 2015, con il sistema misto, rispettino tale limite.

Conseguentemente, i lavoratori che potrebbero vedersi ridotto l’assegno pensionistico sono i titolari delle pensioni d’oro, che percepiscono retribuzioni medie superiori a circa 46.000 euro annui, superiore al tetto massimo previsto nel sistema retributivo.

Queste novità negative, per alcuni, potrebbero aprire la strada a quegli interventi pensionistici auspicati da tutti, vale a dire all’approvazione dei sistemi di uscita anticipata, da quota 100, a prestito pensionistico o mini pensione, all’assegno universale, magari pensando, risorse economiche permettendo, di ampliare la platea dei beneficiari, senza circoscriverla solo agli over 55.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il