BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo 2015: padiglioni, ristoranti guida e consigli quali visitare e mangiare. E prezzi biglietti più bassi, sconti, offerte

Come acquistare i biglietti per l’ingresso a Expo Milano 2015, dove mangiare e cosa e Padiglioni da visitare: cosa è meglio sapere




Ha preso il via con grandissimo successo l’Expo Milano 2015 e sono tantissimi i visitatori che nei primi giorni hanno affollato il Sito Espositivo. Chi ancora non avesse il biglietto non deve preoccuparsi perché è sempre possibile acquistarli o direttamente online sul sito expo.org, esclusivamente con carta di credito, o preso i rivenditori autorizzati, o presso le sedi partner dell’evento, come Coop o Intesa Sanpaolo, o presso l’Expo Gate di Largo Cairoli a Milano.  Precisiamo che sono diverse le tipologie di biglietti disponibili e che acquistando un biglietto per lo spettacolo Allavita! del Cirque du Soleil si potrà accedere esclusivamente all’evento che si terrà presso l'Open Air Theatre nella data prescelta e non vale per l’ingresso all’Expo 2015.

Previsti anche sconti e riduzioni in casi particolari: per esempio, i bambini fino a 3 anni di età entrano gratuitamente; i bambini da 4 a 13 anni pagano cifra ridotta; gli anziani a partire da 65 anni possono godere di particolari sconti acquistando il biglietto direttamente in fiera e presentando un documento personale; mentre invalidi e disabili devono certificare la propria situazione per poter accedere all’acquisto di un biglietto a costo ridotto e il biglietto per l’accompagnatore è gratuito.

Gli studenti universitari, poi, possono acquistare il biglietto al costo fisso di 10 euro direttamente presso le segreterie dei propri atenei. Cosa invece sempre 5 euro il biglietto serale che permette l’ingresso a Expo Milano 2015 dalle 19 in poi. La fiera, precisiamo, resterà aperta fino al 31 ottobre, tutti i giorni dalle 10 alle 23. Una volta entrati nel Sito Espositivo ci sarà solo l’imbarazzo della scelta del percorso da seguire. Se si potesse, sarebbe meglio visitare o semplicemente dare uno sguardo a tutti i Padiglioni dei Paesi presenti, ma, a meno che non ci si rechi in fiera più di una volta, l’impresa sembra impossibile.

Meglio allora partire, come riportano le impressioni dei primi visitatori, da Padiglioni come quello di Brasile, Olanda, Stati Uniti, quelli dei Paesi mediorientali, Cina e Giappone che offrono una serie di sorprese e interazioni su storia e tradizione del proprio Paese. Immancabile, chiaramente, la visita al Padiglione Italia con tutte le meraviglie che il nostro Paese è in grado di regalare a tutti.

Chiaramente alla fiera del cibo non potevano certo mancare ristoranti e punti ristoro di ogni genere e per tutti i gusti: all'Expo 2015 sono infatti presenti decide e decine di ristoranti che propongono piatti delle diverse tradizioni popolari presenti. Non mancano i punti Eataly, ristoranti che propngono le tipiche cucine regionali di Italia, ristoranti giapponesi e messicani, anche se, a quanto pare, i prezzi non sono poi così accessibili.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il