BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: prima scontro reale chi vota Pd contro Renzi. E si aprono nuove ipotesi

Prima gli scontri sull’Italicum, poi il grande sciopero generale della scuola: minata fiducia e consensi governo Renzi. Ma qualcosa potrebbe cambiare con novità riforma pensioni prima delle prossime elezioni




Prima gli scontri sull'Italicum poi il grande sciopero generale della scuola di ieri 5 maggio. Come riportano novità e ultime notizie, il mondo della scuola ieri è sceso in piazza, in tutte le piazze di Italia, per manifestare contro la riforma del governo Renzi ed è stata la più grande protesta da quando si è costituito il governo Renzi, più grande anche dello sciopero generale contro il Jobs Act. E contro il premier si è mosso un grosso pezzo della base del Pd e in un momento decisamente particolare: quello del periodo che porterà alle elezioni regionali di maggio.

Si tratta di un grande sciopero che certo non giova all’esecutivo e che non serve a far conquistare a Renzi e la sua squadra quei consensi e quella fiducia necessari per andare avanti in maniera positiva alle prossime elezioni. E cresce il timore di una’caduta’.

E, forse, proprio per calmare questo timore, potrebbero arrivare novità che, a sorpresa, potrebbero riguardare questione previdenziale e riforma pensioni. Il motivo è presto spiegato: sulla scorta di quanto già accaduto l’anno scorso sempre in periodo elettorale, quando il premier annunciò l’intenzione di estendere il bonus di 80 euro anche ai pensionati, quest’anno considerando che la questione pensioni è particolarmente sentita da tutti, in queste settimane potremmo aspettarci nuovi annunci in tal senso.

E si tratterebbe, effettivamente, di una mossa vincente, considerando anche gli ultimi dati Istat sulla disoccupazione, tornata prepotentemente a salire nel mese di marzo sia per gli over 55 sia per gli under 30. Intervenire, dunque, sulle pensioni potrebbe servire al governo a riconquistare consensi e fiducia e ai cittadini a sperare che finalmente qualcosa di concreto per loro possa essere fatto, anche perché significherebbe riuscire a dare nuova spinta al mercato del lavoro e, quindi, all’economia in generale.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il