BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, vecchiaia riforma Governo Renzi: novità aperture positive dopo Pd diviso e molti elettori contro

Nonostante il premier Renzi abbia dimostrato di voler andare avanti da solo, dopo caos ultimi giorni servono concessioni: situazione attuale e cosa sta succedendo




Il premier Renzi finora ha dimostrato di poter andare avanti nei suoi piani di intervento anche da solo: lo ha fatto con la riforma del Lavoro, poi con quella elettorale e lo sta facendo anche con la riforma della Scuola. Si tratta, però, di una situazione che, soprattutto alla luce di quanto accaduto negli ultimi giorni con le votazioni sull’Italicum, non potrà durare ancora molto. A rischio la tenuta del governo, in caso contrario. E’, infatti, spaccatura all’interno di esso stesso, con la minoranza Pd decisamente pronta a ‘dare battaglia’, come ha dimostrato finora, ma anche con una base elettorale in rivolta.

Non era mai accaduto, prima dello sciopero del mondo della scuola, di martedì scorso, che si organizzasse una manifestazione di protesta contro il governo Renzi di così grande portata. Non era accaduto nemmeno in occasione delle manifestazioni contro il Jobs Act.

E tra spaccature interne e malcontento del popolo elettore è chiaro che qualcosa bisogna fare. E probabilmente questo sarebbe il momento giusto per intervenire con qualche concessione sulle pensioni, sulla scia della decisione di questi ultimi giorni della depenalizzazione degli assegni più alti.

Puntare sulla questione previdenziale permetterebbe al premier Renzi, in tempi di campagna elettorale alle soglie delle elezioni regionali di fine mese, di riacquistare fiducia e consensi da parte dei cittadini che guardano con attenzione all’evolvere della questione pensioni, soprattutto considerando le forti penalizzazioni della legge attuale che stanno subendo, nonché i casi sociali, esodati e quota 96, ancora in attesa di soluzioni definitive.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il