BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Dipendenti province a rischio stipendio a giugno tra conferme e smentite. Esuberi, prepensionamenti, mobilità con decreto Renzi

Pagamenti stipendi di giugno a rischio per dipendenti P.A.: nuovo allarme dalla Cgil. Il ministro Madia: “Allarme infondato”




E’ ancora caos per il mondo dei dipendenti pubblici: mentre la recente sentenza della Corte Costituzionale che ha ritenuto illegittimo il blocco delle rivalutazioni pensionistiche per le pensioni superiori tre volte il minimo Inps, come stabilito dalla legge Fornero attuale, il che crea pesanti problemi di conti pubblici da regolare per il governo, arriva un nuovo allarme dalla Cgil.

Il responsabile settori pubblici della Cgil Michele Gentile avrebbe infatti dichiarato che “C’è il forte rischio che da giugno i dipendenti delle Province non prendano più lo stipendio. L’assenza di denaro dipenderebbe dai tagli della legge di Stabilità e dai ritardi, dallo stallo nel ricollocare gli esuberi derivanti dalla legge Delrio. Un’operazione che doveva partire a inizio anno e che è invece bloccata”.

Come si attende ancora, del resto, il decreto attuativo per piani di mobilità, ricollocamento e prepensionamenti dei dipendenti pubblici delle Province in esubero, e si aspetta il decreto Renzi, che sarebbe però già stato predisposto. Ma all’allarme lanciato dalla Cgil sul rischio dei pagamenti degli stipendi ha risposto il ministro della P.A. Madia che ha parlato di allarme “Infondato. Nessuno perderà lo stipendio e il lavoro”.

Il sottosegretario agli Affari Regionali Bressa ha invece detto “Lanciare allarmi come fa la Cgil non solo è sbagliato ma è anche irresponsabile soprattutto nei confronti dei dipendenti, che sono e saranno garantiti nei loro diritti” ma per il Gentile, “in molte province non ci saranno più i soldi per pagare i dipendenti pubblici e nel frattempo non si è provveduto a ricollocare gli esuberi derivanti dal superamento previsto dalla riforma Delrio”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il