BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: interventi più netti e radicali accanto a contributivo, quota 100, mini pensione

Diventa più viva che mai la discussione sulla riforma pensioni: nuove richieste da parte del Pd ma non di modifica. Chiesta la totale revisione dell’attuale legge pensionistica




Diventa più viva che mai la discussione sulla riforma pensioni e nell’attesa di novità si susseguono discussioni, annunci, ddl, soprattutto alla luce degli ultimi giorni di confusione che hanno fatto parecchio discutere. Tra le novità e ultime notizie, però, non più soltanto la necessità di modificare le pensioni rendendole più flessibili per tutti, approvando piani di uscita a quota 100, con mini pensione o prestito pensionistico, o part time, come del resto necessità impone, ma una nuova richiesta radicale arrivata da una parte del Pd che chiede che vengano completamente riviste le norme dell’attuale legge pensionistica.

Si tratta di una richiesta che, fondamentalmente, ricalca quanto aveva già chiesto la Lega mesi fa presentando la proposta di referendum abrogativo della legge Fornero per un ritorno alle vecchie norme pensionistiche che, tra l’altro, avrebbe permesso la soluzione immediata di casi come quello di esodati e quota 96 della scuola.

Diversi coloro che hanno nuovamente avanzato la richiesta di cambiare del tutto le pensioni attuali, come Pedica del Pd che ritiene sia arrivato il momento di cancellare le regole previdenziali oggi in vigore, perché, spiega, è necessario cambiare una legge che, seppure ha contribuito a garantire sostenibilità finanziaria all’Italia in crisi, è anche vero che ha creato molti problemi.

E non solo le questioni di esodati e quota 96 ma anche per le forti penalizzazioni che i lavoratori stanno scontando ma anche i giovani, per cui oggi è sempre più difficile entrare nel mondo del lavoro a causa dell’allungamento dell’età pensionabile per tutti imposta dall’ex ministro Fornero. Secondo esponenti del Pd, infatti, non si può prescindere dal voler dare nuova spinta a occupazione ed economia senza rivedere un sistema pensionistico oggi troppo rigido.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il