BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: modifiche negative avanzano senza certezza contributivo, quota 100, mini pensioni

Sembra che l’Italia stia tornando a crescere ma nell’attesa di una conferma possibili interventi negativi sulle pensioni più probabili: le novità e ultime notizie




L’Italia torna a crescere e sembra che la lenta ripresa del Pil rappresenti, finalmente, uno spunto di nuovo entusiasmo per il Paese e di nuova spinta a possibili cambiamenti, anche sulla riforma pensioni. La costante ripresa del Pil potrebbe, infatti, oltre che portare ad un miglioramento delle condizioni economiche del nostro Paese, l’Ue ad aprire all’Italia per nuovi possibili interventi flessibili sulle pensioni, cui oggi sembra tenere le porte letteralmente chiuse. Intanto, nell’attesa che la ripresa si attesti in maniera costate e continuativa, è possibile, come confermano le novità e ultime notizie, che i primi interventi sulle pensioni da attuare realmente non siano i piani di uscita anticipata per tutti quanto quegli interventi negativi, già annunciati, che servirebbero per recuperare nuovi soldi da reinvestire.

Stiamo parlando di quegli interventi su pensioni di invalidità, baby pensioni, pensioni di reversibilità e sistema contributivo, che permetterebbero in un secondo momento di intervenire con piani flessibili come quota 100 o mini pensione. E insieme al presidente dell’Inps Boeri, anche il commissario per la spending review Gutgeld punta sul contributivo.  

Ed è proprio il ricalcolo contributi l’altro intervento negativo che potrebbe essere discusso secondo i piani di Boeri e visto che finora ogni annunci del presidente si è trasformato in realtà è possibile che si proceda alla messa in atto anche questa misura che, però, non piace a tutti. Resta da capire se poi i soldi recuperati vengano effettivamente riutilizzati nell’ottica di una redistribuzione più equa per tutti delle risorse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il