Mercato pubblicitario in Italia 2006: Quali sono i canali preferiti?

Nel 2006 gli investimenti pubblicitari hanno raggiunto i 8.712 milioni di euro con una crescita del +2,6% sul 2005



Nel 2006 gli investimenti pubblicitari hanno raggiunto i 8.712 milioni di euro con una crescita del +2,6% sul 2005. La variazione mensile, dicembre 2006 su dicembre 2005, è del +0,3%. Per quanto riguarda i Settori più importanti si registra un andamento positivo degli Alimentari (+0,9%), delle Automobili (+5,2%) e delle Bevande/Alcolici (+1,2%). Le Telecomunicazioni si mantengono invece su livelli di spesa leggermente inferiori al 2005 (-0,5%) e il Media/Editoria diminuisce del -7,7%. I maggiori spender a livello di anno sono, nell'ordine: Ferrero, Unilever, Vodafone, Wind, Barilla, P&G, Fiat Div. Fiat Auto, Telecom Italia Mobile, L'Oreal Saipo e Autogerma.

Gli investimenti in Televisione sono pari a 4.704 milioni con una variazione del +0,8% sull'anno e del -2,3% sul mese. Tra i Settori che più investono, sono stabili gli Alimentari (+0,5%) e le Bevande/Alcolici (-0,1%), mentre crescono le Automobili (+7,5%) e le Telecomunicazioni (+6,3%).

Il totale Stampa ha una crescita nel 2006 del +3,5% e supera i 3.096 milioni. Nel dettaglio, gli investimenti sui Quotidiani da gennaio a dicembre sono aumentati del +1,7%, frutto del buon andamento della Commerciale Nazionale (+2,5%) e della Locale (+4,2%). Rubricata e Di Servizio mostrano invece un trend in calo (-3,9%). L'analisi dei Settori evidenzia segno negativo per le Automobili (-9,9% sull'anno e -15,6% sul mese) e per le Tlc (-28,0% sull'anno e -69,9% sul mese), mentre è positivo l'andamento di Finanza/Assicurazioni (+13,1%), Distribuzione (+7,3%) e Servizi Professionali (+11,4%). Si segnala inoltre l'exploit del +37,7% dell'Abbigliamento.

I Periodici mettono a segno una progressione annua del +6,0% con un +2,2% sul mese. I Settori trainanti sono tutti positivi: Abbigliamento (+15,4%), Cura Persona (+7,0%), Abitazione (+5,3%) e Alimentari (+7,0%). Nel corso del 2006 Nielsen Media Research ha inserito in Banca Dati alcune testate già in edicola, ma precedentemente non rilevate. Al netto di queste, la variazione dei Periodici si attesta sul +5,3%.

La Radio chiude il 2006 a +7,8%. Parte della crescita è da imputare alla messa in rilevazione da gennaio 2006 di Italia5. Se si considera, infatti, il mercato a parità di emittenti, la crescita è del +2,8%.

Le Affissioni sono scese leggermente rispetto all'anno scorso (-0,9%), mentre continua il difficile momento del Cinema (-8,2%). E' sempre in forte crescita Internet che, con un incremento del +44,2%, raggiunge i 197 milioni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il