Pensioni donne, anzianità, vecchiaia riforma Governo Renzi: novità quota 100, mini pensione, contributivo, assegno universale

Pil in salita nei primi tre mesi del 2015 e nuove aperture Ue potrebbero portare a reali interventi su riforma pensioni: le novità e possibili cambiamenti

Pensioni donne, anzianità, vecchiaia rif


Il Pil in salita nei primi mesi del 2015 e le maggiori aperture da parte dell’Unione Europea nei confronti di una maggiore flessibilità nella gestione dei conti pubblici per mettere in atto quelle riforme strutturali di cui il Paese ha bisogno rappresentano le novità e ultime notizie attese per concedere nuovi margini di intervento anche sulla riforma pensioni.

E’ infatti ancora tutto bloccato in merito e nonostante proseguano discussioni, promesse, annunci e nuove proposte, nulla si muove in maniera concreta. La maggiore apertura da parte dell’Ue, che era ciò che principalmente il governo attendeva, potrebbe essere una vera e propria svolta.

Finora infatti Ue e Mef hanno sempre contrastato ogni tipo di interventi sulle pensioni, soprattutto flessibili, ma ora le cose potrebbero cambiare. Ed ecco che potrebbero arrivare novità interessanti per uscita anticipata per tutti con quota 100, mini pensione, contributivo, piani che, del resto, come spiegato più volte non richiederebbero nemmeno l’impiego di ulteriori risorse visto che sarebbero autofinanziati dalle penalizzazioni in ogni caso richieste ai lavoratori che decidono di andare in pensione prima.

E se la ‘sfida’ è tra quota 100, sostenuta da quasi tutti, tra forze politiche e sindacati, e mini pensione, tornato prepotentemente in discussione in questi ultimi giorni, certa sembra ormai l’approvazione dell’assegno universale che, come annunciato dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, e dal presidente dell’Inps Boeri, dovrebbe prendere forma definitiva in una proposta pronta ad essere presentata al governo entro giugno e che dovrebbe contenere anche altre novità sulle pensioni.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il