BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: nuove proposte presentate che affiancano quota 100, contributivo, mini pensione

Nuove proposte di modifica alle pensioni da Lega e Pd accanto a quota 100, mini pensione, contributivo: cosa prevedono e per chi. Le novità




Meccanismi di uscita anticipata e flessibile con quota 100, mini pensione o prestito pensionistico, contributivo per accorciare i tempi di uscita dal lavoro soprattutto di determinate categorie di lavoratori fortemente penalizzati dalle norme previdenziali oggi in vigore, ma per tutti coloro che non riescono a raggiungere l’età di pensionamento attualmente fissata; soluzioni per esodati e quota 96 della scuola; risposte attese sulla proroga del contributivo donna ma non solo. Tra le novità e ultime notizie sulla questione pensioni, ulteriori proposte di modifica questa volta arrivate da Pd e Lega.

Diversi deputati Pd hanno avanzato una nuova richiesta di reintroduzione del divieto di cumulo dei trattamenti pensionistici con i redditi da lavoro, prima esistente, poi cancellato dalla legge pensionistica attuale, in modo da non continuare ad accrescere quel gap generazione esistente tra già pensionati ma ancora a lavoro e giovani disoccupati e precari di oggi.

Si tratta di una richiesta decisamente legittima considerando la condizione in cui versano pensioni e lavoro oggi in Italia. Chiesta anche una maggiore flessibilità in uscita, contestuale per favorire il ricambio generazionale.  

Due, invece, le proposte arrivate dalla Lega: la prima chiede la proroga non al 31 dicembre 2015 ma al 31 dicembre 2018 del contributivo donna, e la seconda chiede la possibilità di pensionamento a 64 anni di età per i dipendenti pubblici che hanno maturato la quota 96 entro il 31 dicembre 2012, già in vigore per i lavoratori del settore privato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il