BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia, donne, anzianità riforma Governo Renzi: ultime novità presentate aggiuntive quota 100, mini pensione.

Ecco alcune delle soluzioni su cui il governo sta ragionando per la riforma delle pensioni in Italia con la prossima legge di stabilità.




Quale strada sarà seguita per la riforma pensioni? In che modo sarà dato seguito alle novità e alle ultime notizie che raccontano di una prima ripresa economica del Paese? Quel che è certo è che la questione previdenziale è entrata di prepotenza nell'agenda politica e lo stesso premier Matteo Renzi ha aperto (almeno a parole) al cambiamento. In questi mesi, in realtà, il dibattito è sempre stato acceso e sono state avanzate numerose soluzioni alternative per riformare le pensioni.

Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ad esempio, si è fatto promotore dell'introduzione del prestito previdenziale per consentire agli over 55 senza lavoro di congedarsi con un aiuto economico da restituire in piccole rate e senza interessi. Lo stesso Poletti si è ora detto "soddisfatto" che il tema della previdenza "dopo le parole pubbliche del presidente del Consiglio sia all'ordine del giorno". A suo dire nell'attuale sistema delle pensioni c'è "un elemento di rigidità strutturale che in fondo non è nemmeno utile. Nel nostro Paese ci sono persone che vorrebbero andare prima in pensione sapendo che questa scelta potrà richiedere loro un sacrificio".

A ogni modo, sul tavolo dei ragionamenti c'è anche l'idea di Cesare Damiano, presidente della commissione Lavoro alla Camera dei deputati, di aprire le porte del congedo a 62 anni di età con 35 anni di contributi versati, secondo una tabella di incentivi e disincentivi da applicare in base all'età effettiva del ritiro. In ballo c'è poi l'applicazione di di quota 100 come somma di età anagrafica e anni di contribuzione, quale soglia da raggiungere per andare in pensione, e il calcolo dell'assegno per tutti i lavoratori in attività con il metodo contributivo così da favorire il ricambio generazionale. Appuntamento con la prossima legge di stabilità?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il