BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne e uomini Governo Renzi: riforma novità quota 100, mini pensione, assegno universale con interventi negativi

Come intervenire sull’attuale legge pensionistica con modifiche flessibili e aumenti attraverso interventi negativi: le novità e ultime notizie




Approvare piani di uscita anticipata e flessibile per tutti passando per interventi negativi che permetterebbero di recuperare fondi da investire per ulteriori interventi pensionistici: questo ciò a cui punta il premier Renzi insieme ai suoi consiglieri economici prima di intervenire con modifiche flessibili sull’attuale legge pensionistica.

Tra le novità e ultime notizie, le conferme di tali intenzioni con il rilancio dei piani di tagli a pensioni di invalidità, baby pensioni, pensioni di reversibilità e del ricalcolo contributivo, che permetterebbero l’accumulo delle risorse necessarie per andare avanti sulla strada di altri interventi auspicati.

A sostenere questi interventi anche il presidente dell’Inps Boeri e il commissario della spending review Gutgeld che vi puntano per poter riutilizzare i soldi eventualmente utilizzati in una logica redistributiva delle risorse per tutti, sperando comunque che non si commettano gli errori del passato, cioè mettere a punto soluzioni solo per determinate categorie di lavoratori, come accaduto finora, ma che si lavori per aumentare le pensioni più basse o con piani flessibili per tutti.

E in questo caso si potrebbe finalmente arrivare all’approvazione di piani come quota 100, mini pensione o prestito pensionistico, e all’erogazione dell’assegno universale ma per tutti coloro che rischiano di perdere il lavoro e non solo per gli over 55. Resta da capire  tempi e modalità di definizione di tali interventi e se effettivamente si procederà in tal senso.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il