BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sondaggi aggiornati elezioni lunedì oggi regionali 2015 Lega, Pd, M5S, Forza Italia Liguria,Puglia,Veneto,Campania,Toscana,Umbria

Domenica 31 maggio si vota per le elezioni regionali in sette regioni: candidati, risultati sondaggi aggiornati e chi potrebbe vincere. Le ultime notizie




Domenica 31 maggio si vota per le elezioni regionali in sette regioni, Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria, Veneto, e nello stesso giorno in programma anche le elezioni amministrative in 1.062 comuni. Vediamo chi sono i candidati e gli ultimi sondaggi aggiornati. Partendo dalla Puglia, nettamente favorito Michele Emiliano, appoggiato dal centrosinistra, lui che potrebbe segnare la fine dell’era Vendola, dopo un decennio di presidenza, ottenendo una bella vittoria sui candidati rivali. A sfidare Emiliano per le regionali in Puglia Adriana Poli Bortone (Forza Italia), Francesco Schittulli (Oltre con Fitto, Nuovo centrodestra, Fratelli d’Italia), Antonella Laricchia (Movimento 5 stelle), Michele Rizzi (Alternativa comunista), Riccardo Rossi (L’altra Puglia), Gregorio Mariggiò (Verdi).

Incerti, invece, i risultati in Campania, dove il candidato favorito è Vincenzo De Luca, del Partito democratico, ex sindaco di Salerno, che, però, negli ultimi sondaggi ha perso consensi, soprattutto a causa della condanna in primo grado per abuso d’ufficio. A sfidare De Luca, in un testa a testa al momento, Stefano Caldoro (Forza Italia, Nuovo centrodestra, Fratelli d’Italia), Valeria Ciarambino (Movimento 5 stelle), Salvatore Vozza (Sinistra ecologia libertà, Rifondazione comunista), Marco Esposito (Lista civica mo’), Michele Giliberti (Forza nuova).

Incerto l’esito delle elezioni anche in Liguria, dove il Partito democratico si è spaccato durante le primarie per scegliere il candidato alla presidenza e Raffaela Paita, renziana, ha ottenuto la candidatura superando Sergio Cofferati. Ma dopo le primarie anche Luca Pastorino, del Pd, vicino a Pippo Civati, si è dimesso da parlamentare, e si è candidato per la presidenza. Insieme a Raffaella Paita (Partito democratico) e Luca Pastorino (Sinistra ecologia libertà, Rifondazione comunista), gli altri candidati in Liguria sono Giovanni Toti (Forza Italia, Lega nord, Fratelli d’Italia, Nuovo Psi, Riformisti, Area popolare, Liberali), Alice Salvatore (Movimento 5 stelle), Antonio Bruno (Progetto altra Liguria), Enrico Musso (Liguria libera), Matteo Piccardi (Partito comunista dei lavoratori), Mirella Batini (Fratellanza donne).

Favorito invece in Toscana l’attuale presidente della regione, Enrico Rossi, del Partito democratico, e non dovremmo aspettarci particolare sorprese nonostante la sfida con gli altri candidati Claudio Borghi (Lega nord, Fratelli d’Italia), Stefano Mugnai (Forza Italia), Giacomo Giannarelli (Movimento 5 stelle), Gianni Lamioni (Passione per la Toscana, Nuovo centrodestra e Udc), Tommaso Fattori (Sì Toscana a sinistra), Gabriele Chiurli (Democrazia diretta). Secondo i sondaggi, Enrico Rossi dovrebbe, infatti, farcela al primo turno con più del 49%.

Anche nelle Marche dovrebbe vincere senza problemi e sorprese il candidato del Partito democratico, Luca Ceriscioli che, secondo gli ultimi sondaggi, ha il 34,5% delle preferenze. Gli altri candidati sono Gian Mario Spaccaal 27,5% (Forza Italia, Marche 2000), Gianni Maggi al 20% (Movimento 5 stelle), Edoardo Mentrasti (Altre Marche-Sinistra unita), Francesco Acquaroli (Fratelli d’Italia-An e Lega nord). Vittoria quasi certa in Umbria per la candidata del centrosinistra Catiuscia Marini, presidente uscente della regione, secondo gli ultimi sondaggi al 40%, avanti di 5 punti rispetto al ‘rivale’ Claudio Ricci, fermo al 35%. Quasi scontata addirittura la vittoria in Veneto di Luca Zaia della Lega Nord, che viaggia sul 45%. Gli altri candidati nella regione Alessandra Moretti (Partito democratico), Flavio Tosi (Lista autonoma), Jacopo Berti (Movimento 5 stelle), Alessio Morosin (Indipendenza veneta), Laura Di Lucia Coletti (L’altro Veneto) e Sebastiano Sartori (Forza nuova).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il