Mediaset pronta a diventare un operatore telefonico virtuale allargandosi al mobile business?

'Oggi c'è la possibilità di essere operatori virtuali. Quindi come Tim, Vodafone e Wind offrono servizi voce e contenuti tv, non è da escludere che noi oltre alla tv potremo fornire voce e altri servizi sui telefonini e via banda larga'



di Massimiliano Laconca

"Oggi c'è la possibilità di essere operatori virtuali. Quindi come Tim, Vodafone e Wind offrono servizi voce e contenuti tv, non è da escludere che noi oltre alla tv potremo fornire voce e altri servizi sui telefonini e via banda larga"

Sono le dichiarazioni di Piersilvio Berlusconi, Vicepresidente della Mediaset, estrapolate da un'intervista di Daniele Manca sul Corriere della Sera.
A quel che sembra c'è da aspettarsi grosse novità nel campo della telefonia a banda larga sia per quanto riguarda il traffico voce che dati.

Mediaset entrerebbe come operatore virtuale, che in termini tecnici si dice MVNO (Mobile Virtual Network Operator) e consiste

nel beneficiare di infrastrutture e frequenze di operatori diversi, affittate e utilizzate per le proprie offerte.
In Italia Fastweb e Tele2 sono esempi di operatori MVNO.

Ma chi mette a disposizione le proprie frequenze e infrastrutture ?
Al momento sembra solo Vodafone, come ha recentemente comunicato con una lettera all'Antitrust.
Il mercato italiano della telefonia mobile è in attesa di un verdetto molto importante da parte dell'Antitrust che ha aperto un'istruttoria contro Vodafone, Tim e Wind per abuso di posizione dominante collettiva, partita da una denuncia di Tele2 sulla difficoltà di stipulare accordi per l'ingresso nel mercato come operatore virtuale.

Rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi e ci auguriamo, da consumatori, che alla fine tutto possa ritornarci come migliore qualità del servizio e diminuzione dei costi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il