BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: quota 100, contributivo, assegno universale. Ue più permissiva dopo elezioni Spagna

Risultati elezioni Spagna e Polonia dimostrano la necessità di cambiamento per l’Europa: possibili novità e maggiori aperture. Le novità




Disfatta in Spagna per Pp di Rajoy e una eloquente vittoria a sorpresa degli Indignados Podemos guidati da Pablo Iglesias che hanno conquistato Barcellona e Madrid; e vittoria in Polonia dell’euroscettico Andrzej Duda, due risultati decisamente significativi che indicano la chiara necessità di cambiare la rotta intrapresa dall’Ue, ennesima conferma dopo il vento di rinnovamento partita dalla Grecia di Tsipras, esigenza di novità che si allontanino dall’austerità imposta dall’Ue. Si tratta, dunque, di novità e ultime notizie che impongono ancora una volta una riflessione sul futuro dell’Europa.

Il premie Renzi ha commentato “Venti in direzione opposta che dicono che l’Europa deve cambiare”, vittorie che potrebbero far crollare la stessa Ue e il suo progetto e proprio per evitare questo rischio e cercare di riconquistare le opinioni pubbliche, l’Ue potrebbe diventare più accomodante e permettere nuove concessioni, a partire dalle possibilità di modifica alle pensioni in Italia.

Finora, infatti, l’Ue è sempre stata contraria a qualsiasi intervento di modifica della riforma pensionistica, e  presidente dell’Inps Boeri e commissario per la spending review Gutgeld puntavano a convincerla spiegando che quei piani di abbassamento dell’età pensionabile per tutti potrebbero risultare vantaggiosi, sia per il rilancio dell’occupazione giovanile sia in termini di risparmi.

Ora probabilmente l’Ue si lascerà convincere e potrebbe essere l’inizio di un reale percorso di rinnovamento in Italia non solo per le pensioni, con l’applicazione di piani di uscita a quota 100, con mini pensione, o a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, che porterebbero in tanti a tirare un sospiro di sollievo, ma anche per l’occupazione giovanile.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il