BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni regionali 2015 Liguria, Campania, Toscana, Puglia, Marche, Veneto sondaggi aggiornati oggi venerdì Pd, Lega, FI, M5S

Non solo Liguria e Campania, i sondaggi aggiornati rivelano incertezza anche sull'esito del voto in Umbria. Urne aperte il 31 maggio.




Anche se non possono essere pubblicati, proseguono i sondaggi aggiornati sulle elezioni regionali di domenica 31 maggio 2015 in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Campania e Puglia. Si tratta di un test molto atteso e per varie ragioni da tutti i partiti politici, dal Partito Democratico a Forza Italia, dal Movimento 5 Stelle alla Lega. Per capire in quale direzione stanno andando le intenzioni di voto è sufficiente dare uno sguardo a quei siti, come seitrezero.it, che le rende note sotto forma di corse clandestine di cavalli.

Si scopre allora come in Liguria la partita sia ancora aperta: "Varien e Fan Paté sono arrivati quasi contemporaneamente sul traguardo in un tempo che abbiamo stimato intorno ai 30 secondi netti". Dieto a questo nomi si celano Giovanni Toti (Forza Italia) e Raffaella Paita (Partito Democratico). Appaiono interessanti queste "strane voci" che circolano sulle elezioni in Umbria per via di un "risultato che alla vigilia sembrava essere scontato" a favore di Catiuscia Marini del PD, ma che in realtà è ancora incerto. Dubbi anche in Campnia per l'esito della sfida tra il governatore uscente Stefano Caldoro, appoggiato da Forza Italia, Nuovo Centrodestra, Fratelli d'Italia, e Vincenzo De Luca del centrosinistra.

In questi ultimi giorni di campagna elettorale Matteo Renzi è stato ospite di Enrico Mentana a Bersaglio mobile su La7 e di Paolo del Debbio a Quinta Colonna su Retequattro. Ieri il premier, da Palazzo Chigi, ha rilasciato decine di interviste, a Ballarò e alle TV locali. All'emittente campana Canale 21 ha detto che non sarà a Napoli per la chiusura della campagna elettorale di Vincenzo De Luca ma ci saranno i ministri Delrio e Boschi e i vicesegretari Guerini e Serracchiani. Da parte sua, preso atto degli strappi interni a Forza Italia, Silvio Berlusconi sostiene la necessità di rinnovare il partito subito dopo le regionali. La settimana scorsa il leader azzurro ha lanciato l'idea di una guida femminile per il centrodestra.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il