BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android M 6.0: uscita, miglioramenti novità, compatibilità ufficiali in Italia e all'estero. Differenze e nuove funzioni

Ecco tutte le novità e i miglioramenti di Android M 6.0 ufficiali spiegati e presentati dopo la presentazione all'evento Google I/O 2015.




Android M è la nuova versione del sistema operativo per cellulari e tablet di Google. Quali sono le novità? I miglioramenti? Le differenze con Android 5 e 5.1? Per quali cellulari e tablet sarà compatibile il nuovo aggiornamento? E quando l'uscita in Italia e all'estero?

Tutte o, almeno una buona parte di queste domande, hanno ricevuto risposta oggi alla presentazione, evento di Google I/O 2015 che si è tenuto dalle 18,30 di oggi giovedì 28 Maggio 2015.

Google ha introdotto una serie di miglioramenti e novità ufficiali importanti per Android M, spiegando che per Nexus 5, Nexus 9, nexus 6 tra poche ore sarà rilasciata la developer preview, mentre la versione ufficiale dovrebbe arrivare, gradualmente in base ai cellulari, tra settembre-ottobre prossimo.

Da ricordare che il Nexus 4 non lo avrà ufficialmente, così come è possibile che non lo avrà il Samsung Galaxy S4, Note 2, Note 3 e il Samsung Galaxy S4 Mini, oltre il primo Htc One. Dovrebbe essere, invece, compatibile con il Nexus 6, Nexus 5, Samsung Galaxy S5, S5 Mini, htc One M9, Lg G3, Lg G4, e gli ultimi SOny peria, oltre Note 4 e Samsung Galaxy S6.

Il Nuovo Android M, da molti definito Android 6.0, avrà un nuovo sistema di pagamento integrato che si chiamerà Android Pay.

Per quanto riguiarda le nuove funzioni, vi sarà una profonda gestione dei permessi sia generali che delle singole applicazioni che l'utente potrà settare come desidera.

Inoltre, vi sarà una gestione della batteria notevolmente migliorata soprattutto in stanby e una ricarica pià veloce con i nuovi standardn Micro-USB.

La gestione dei link e delle navigazione con Chrome sia internamente che per passare da una applicaziona all'altra sarà notevolmente migliorata grazie alle funzioni che gli sviluppatori potranno adottare come Chrome custom tabs e App Link.

Vi è, poi, un integrazione e supporto nativo per le impronte digitali, una migliore gestione del copia incolla e del volume tra le tante nuove funzioni integrate.

Ci si attende, comunque, anche la correzione di numerosi errori presenti in Android 5, 5.0.1, 5.0.2, 5.1, 5.1 come ad esempio la gestione della memoria Ram.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il