BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni regionali novità e ultime notizie oggi aggiornamenti, diretta, previsioni Liguria, Campania, Veneto, Toscana, Puglia

Le elezioni regionali di domenica rappresentano un test importante sia per il Partito Democratico e sia per le forze di opposizione.




Conto alla rovescia per le elezioni regionali in Liguria, Campania, Veneto, Puglia, Toscana, Umbria, Toscana di domenica 31 maggio 2015. Si tratta di un importante test elettorale sia per il Partito Democratico e sia per le forze di opposizione Movimento 5 Stelle, Lega, Partito Democratico. Non è consentita la pubblicazione di sondaggi aggiornati, tuttavia c'è chi li rende noti sotto forma di corse clandestine di cavalli (seitrezero.it) o di conclave per l'elezione del papa (youtrend.it) dando così un'idea sull'andamento delle intenzioni di voto.

Ci sono così alcune regione in cui l'esito appare già definito. In Puglia Michele Emiliano del Partito Democratico è in vantaggio sui due candidati di centrodestra Francesco Schittulli (Forza Italia) e Adriana Poli Bortone (Fratelli d'Italia). In Veneto il governatore uscente Luca Zaia (Lega) è davanti ad Alessandra Moretti (PD) così come in Toscana l'uscente Enrico Rossi (PD) va verso la conferma. Non ci dovrebbero essere dubbi in Umbria con Catiuscia Marini del PD davanti a Claudio Ricci del centrodestra e nelle Marche con Luca Ceriscioli (PD) in vantaggio su tutti. I riflettori sono puntati sul testa a testa in Campania tra Vincenzo De Luca, appoggiato da una coalizione di centrosinistra, e l'uscente Stefano Caldoro di centrodestra e su quello in Liguria, tra Raffaella Paita (PD) e Giovanni Toti (Forza Italia).

Nel frattempo è deflagrata la bomba dei cosiddetti candidati impresentabili. Sono stati già resi noti i primi nomi.Giovanni Copertino, in lista per Forzai Italia in Puglia, è indagato per corruzione. Prescritto in primo grado, attende l'appello. Enzo Palmisano, in lista per il fittiano Schittulli, in appello si è salvato con la prescrizione da accuse di corruzione e truffa. Fabio Ladisa è rinviato a giudizio per tentata estorsione e truffa. È in una delle liste a sostegno di Emiliano in Puglia. Massimiliano Oggiano è in lista per Schittulli. A Brindisi è accusato di corruzione elettorale con aggravante mafiosa. Alberico Gambino è accusato di violenza privata e concorso esterno in associazione mafiosa. In lista per Caldoro. Marco Nonno, in lista per Caldoro in Campania, ha una condanna per devastazione legata alla lotta anti-discariche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il