BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni regionali risultati ufficiali, chi vince, spoglio schede Campania, Liguria, Umbria, Marche Pd, Forza Italia, M5S, Lega

Conto alla rovescia per l'apertura dei seggi per le elezioni regionali in Puglia, Campania, Toscana, Umbria, Liguria, Veneto, Marche.




Tempo di elezioni regionali domani 31 maggio 2015 in Puglia, Campania, Toscana, Umbria, Liguria, Veneto, Marche. Gli elettori potranno votare dalle ore 7 alle ore 23. Occorre presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e documento di identità valido. Per risultati e aggiornamenti in tempo reale sull'andamento degli scrutini, che inizieranno subito dopo la chiusura dei seggi, il sito di riferimento è come sempre quello del Ministero dell'Interno, ma è stato anche creato un portale dedicato alle elezioni. Anche noi pubblicheremo tempestivi update. Le prime proiezioni saranno disponibili sugli speciali sui portali del Corriere della Sera, della Repubblica, del Sole 24 Ore e di Sky TG24

Come si vota? In Veneto (49 seggi, più il presidente e il secondo classificato) turno unico con criterio proporzionale e premio di maggioranza tra coalizioni/liste, in Liguria (30 seggi più il presidente) turno unico con criterio proporzionale per 4/5 dei seggi tra coalizioni/liste e criterio maggioritario per 1/5 dei seggi (listino). In Toscana (40 seggi compresi i candidati alla presidenza la cui lista ha conseguito almeno 1 seggio più il presidente) sistema proporzionale e premio di maggioranza. Turno di ballottaggio se nessun candidato presidente raggiunge il 40% di voti. Prevista la garanzia di rappresentanza per le minoranze.

In Umbria (20 seggi compresi i candidati alla presidenza la cui lista ha conseguito almeno 1 seggio più il presidente) turno unico con criterio proporzionale e premio di maggioranza tra coalizioni/liste. Anche qui è prevista la garanzia di rappresentanza per le minoranze. Nelle Marche (30 seggi compreso il secondo classificato più il presidente) turno unico con criterio proporzionale e premio di maggioranza tra coalizioni/liste. In Campania (50 seggi compreso il secondo classificato più il presidente) turno unico con criterio proporzionale e premio di maggioranza tra coalizioni/liste ed è prevista la garanzia di rappresentanza per le minoranze. Infine in Puglia (50 seggi compreso il secondo classificato più il presidente) turno unico con criterio proporzionale e premio di maggioranza tra coalizioni/liste.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il