BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni chi vince, aggiornamenti tempo reale diretta spoglio voti ufficiali, risultati ufficiali Umbria, Liguria,Campania e altri

Sono tante le possibilità per rimanere costantemente aggiornati sulla fase post voto in Campania, Liguria, Puglia, Umbria, Marche, Toscana, Veneto.




Urne aperte oggi domenica 31 maggio 2015 fino alle 23 per le elezioni regionali in Campania, Liguria, Puglia, Umbria, Marche, Toscana, Veneto. Per risultati e aggiornamenti in tempo reale sull'andamento degli scrutini, il sito di riferimento è quello del Ministero dell'Interno. Anche questo stesso sito proporrà aggiornamenti tempestivi. Le prime proiezioni saranno disponibili sui portale del Corriere della Sera, della Repubblica, del Sole 24 Ore e di Sky TG24

Le elezioni regionali in Campania sono a un turno unico con la possibilità di esprimere voto disgiunto. Il consiglio regionale è composto da 50 consiglieri, più il presidente proclamato eletto. Vi è una soglia di sbarramento per le liste provinciali che abbiano ottenuto meno del 3%, a meno che siano collegate a un candidato presidente che ha ottenuto il 10% dei voti. C'è poi un premio di maggioranza del 60% per le liste collegate al presidente vincente, a prescindere dalla soglia percentuale raggiunta.

L'elenco degli aspiranti governatori comprende Vincenzo De Luca, sostenuto da una coalizione di centrosinistra, l'uscente Stefano Caldoro di centrodestra, Salvatore Vozza, candidato di Sinistra Ecologia e Libertà, Valeria Ciarambino del Movimento 5 Stelle, Marco Esposito della lista civica Mo'. De Luca è stato condannato in primo grado per abuso d'ufficio: secondo la legge Severino dovrà essere sospeso: al suo posto, in caso di vittoria, governerà un vicepresidente.

In Puglia è sfida tra Michele Emiliano del Partito Democratico, Francesco Schittulli (Forza Italia), Adriana Poli Bortone (Fratelli d'Italia), Antonella Laricchia del Movimento 5 Stelle. Proprio da queste parti sono stati inseriti 4 dei cosiddetti candidati impresentabili secondo la commissione parlamentare antimafia: Fabio Ladisa (Popolari per Emiliano), Enzo Palmisamo (Movimento per Schittulli), Giovanni Copertino (Forza Italia) e Massimiliano Oggiano (Lista Oltre con Fitto). La sfida in Liguria comprende Raffaella Paita (PD), Luca Pastorino, candidato della sinistra, Giovanni Toti e Alice Salvatore del Movimento 5 Stelle.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il