Iraq, generale Fraticelli: non è stato stabilito calendario ritiro

Il generale Giulio Fraticelli ha precisato che non vi è ancora nessuna data stabilita per il ritiro dell'esercito italiano in Iraq



Non vi è ancora nessun calendario per il ritiro del contingente militare italiano impegnato in Iraq.

Lo ha affermato il generale Giulio Fraticelli, capo di Stato maggiore dell'esercito, rispondendo a distanza alle iptesi di ritiro a partire da gennaio o febbraio 2006 avanzate da Gianfranco Fini due giorni fa.

Il capo dello Sms, in occassione del 54esimo anniversario dell'Aviazione dell'esercito che si è tenuto a Viterbo, ha precisato che è meglio non parlare di ritiro, ma dei risultati raggiunti grazie alla presenza italiana e agli obbiettivi futuri da raggiungere, ricordando che il governo iracheno regolarmente eletto ha richiesto la presenza anche delle truppe italiane.

Il generale Giulio Fraticelli ha, infine, ricordato che a partire da agosto l'Italia diventerà responsabilità della missione Isaf in Afghanistan con un maggior numero di uomini dell'esercito dispiegati sul territorio.

Ricordiamo che ieri anche il ministro della Difesa Antonio Martino ha precisato di non avere mai parlato di date per un possibile ritiro dall'Iraq.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il