BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 9: Siri in italiano, Proactive assistente, durata batteria, multitasking, mappe. Nuove funzioni e miglioramenti ufficiali

Sono tante le novità che dovrebbero caratterizzare il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad, ma nessuna di queste sarà rivoluzionaria.




AGGIORNAMENTO: E' stato presentato iOS 9 e una serie di novità e miglioramenti per Siri, mappe, batterie, Proactive il nuovo assistente virtuale e il multitasking. Abbiamo visto tutto in questo articolo

Sono quelle della sicurezza e della fluidità le coordinate seguite da Apple nello sviluppo dell'iOS 9. Tutti i dettagli saranno svelati nel corso della 5 giorni della WWDC 2015 di San Francisco che aprirà i battenti domani lunedì 9 giugno. Non sono dunque da mettere in conto grandi stravolgimenti grafici, ma aggiornamenti incrementali delle funzionalità già presenti e l'introduzione di alcune novità. Una di queste potrebbe essere Proactive, destinata a prendere il posto di Spotlight per rendere più efficaci e complete le ricerche. Previsto anche il supporto alla tecnologia Force Touch, già introdotta nell'Apple Watch, capace di riconoscere i diversi livelli di pressione delle dita sullo schermo del terminale.

Non ci sono conferme, ma una delle novità che sarebbe favorevolmente accettata dagli utenti sarebbe il supporto multiutente per iPad, di cui si vocifera da tempo. Allo stesso tempo c'è chi immagina l'introduzione della multifinestre per l'apertura di due app in contemporanea. Appaiono quasi scontati i miglioramenti delle Mappe, anche per via della recente acquisizione di Coherent Navigation, società specializzata nella tecnologia GPS. A quanto pare il prossimo sistema cartografico proporrà informazioni sui trasporti pubblici, anche se almeno nella fase iniziale saranno poche le città, tra Stati Uniti, Canada, Europa e Cina, per cui la funzionalità sarà attiva.

Altri cambiamento dovrebbero coinvolgere iMessage per cui è prevista la funzionalitò di conferma di lettura nei gruppi di chat, e il nuovo font San Francisco. Non ci sono invece conferme sulla presentazione al WWDC 2015 del nuovo servizio di ascolto di musica in streaming mentre si vocifera del possibile allargamento di iTunes Radio, ora fruibile sono negli Stati Uniti e in Australia. Capitolo compatibilità, non sembrano esserci dubbi sul supporto da parte di iPhone 6, iPhone 6S, iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPad Air, iPad 4, iPad 3, iPad mini con display Retina, iPod touch di quinta generazione mentre rimarrebbero esclusi iPhone 4S e iPad mini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il