BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2015, 730 ordinario, precompilato 2015, Certificazione Unica: proroga ufficiale primo. Novità trattative continuano

Dopo la prima proroga comunicata dai Consulenti del Lavoro, attesa nuova proroga per primo versamento Unico dal 16 giugno al 6 luglio: le novità




AGGIORNAMENTO: Importante novità per la proroga dell'Unico 2015 in Gazzetta Ufficiale oggi seppur limitata. E continuano nuove trattative per altre scadenze come abbiamo spiegato in questo articolo, secondo quanto riferito da portavoce Caf
 

I Consulenti del Lavoro hanno reso ufficiale che il termine per la definizione degli avvisi di irregolarità Durc, notificati a mezzo PEC ai professionisti dall'Inps, è stato prorogato di trenta giorni. Inoltre, l’apposita Commissione del Consiglio Nazionale ha intenzione di mandare avanti gli incontri con i dirigenti dell'Inps per risolvere gli ulteriori problemi e i prossimi giorni saranno decisivi per capire se saranno accolte o meno le richieste di Caf e commercialisti per un rinvio del primo versamento per chi presenta il modello Unico per la dichiarazione dei redditi.

La richiesta prevede il rinvio del versamento dal 16 giugno, giorno in cui tra l’altro scadono anche gli acconti di Imu e Tasi 2015, al 6 luglio. Caf e commercialisti hanno chiesto di prorogare il termine di pagamento a causa del ritardo con cui sono stati resi disponibili i modelli correttivi anticrisi e il software Gerico necessario per verificare la congruità degli studi di settore.

Il ritardo ha, chiaramente, accorciato i tempi disponibili per la compilazione del modello Unico, allarmando Caf e commercialisti che sono anche alle prese con i calcoli per i pagamenti degli acconti di Imu e Tasi 2015. La proroga potrebbe interessare i contribuenti soggetti a studi di settore, i contribuenti minimi e i contribuenti che hanno aderito al regime forfettario e che hanno aderito al nuovo regime previsto dalla Legge di Stabilità 2015.

La proroga della scadenza dell’Unico 2015 porterebbe anche al rinvio del termine ultimo per i contribuenti ritardatari, che devono effettuare il versamento con una maggiorazione dello 0,40%, che slitterebbe dal 16 luglio al 20 agosto.

Il modello Unico deve comunque essere presentato dal 2 maggio 2015 al 30 giugno se la presentazione viene effettuata in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale; ed entro il 30 settembre se la presentazione viene trasmessa in via telematica, direttamente dal contribuente tramite servizio Entratel o Internet (Fisconline). Tutti i contribuenti devono a presentare la dichiarazione esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il