BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu 2015 e Tasi 2015: calcolo online F24 con calcolatori migliori e risposte problemi e domande esperti prima casa, seconda casa

Ancora una volta i contribuenti italiani sono alle prese con il pagamento di Imu e Tasi. Ecco dove trovare le risposte ai propri dubbi.




C'è tempo fino a martedì 16 giugno 2015 per pagare gli acconti di Tasi e Imu. Nella maggior parte dei casi la somma da versare è la stessa dello scorso anno poiché sono pochi i comuni che hanno deliberato in materia ovvero hanno modificato aliquote e detrazioni. Tuttavia nel caso di variazioni è necessario rifare i calcoli, per i quali è gratuitamente disponibile in questa pagina il nostro simulatore online. Per saperlo basta informarsi al proprio comune, anche via telematica, o consultare il sito del dipartimento delle Finanze. Altre calcolatrici utilizzabili sono quelle del sito AmministrazioniComunali (amministrazionicomunali.it/tasi/calcolo_tasi.php) o del sito Riscotel (riscotel.it/calcoloiuc2015).

Chi invece ha dubbi sulle modalità di calcolo e pagamento delle imposte o si trova in situazioni particolari, può consultare la pagina dei quesiti (http://esperto-online.ilsole24ore.com/imutasi2015/default.aspx) messa a disposizione dal Sole 24 Ore. Entro il 15 giugno è possibile formulare la propria domanda a cui risponderanno gli esperti Maurizio Bonazzi, Giuseppe Debenedetto, Luca De Stefani, Luigi Lovecchio, Pasquale Mirto e Gian Paolo Tosoni. Uno strumento analogo si trova nelle pagine del sito la Repubblica (http://finanza.repubblica.it/Esperti/Casa.aspx?ref=HREC1-27). In entrambi i casi si tratta di soluzioni gratuitamente utilizzabili.

I codici tributo da utilizzare per l'Imu e da inserire nel modello F24 da presentare a uno sportello bancario o uno postale, sono 3912 per abitazione principale e pertinenze (solo categorie catastali A1, A8 e A9), 3914 per terreni, 3916 per aree fabbricabili, 3918 per altri fabbricati, 3925 per immobili a uso produttivo, gruppo catastale D, allo Stato, 3930 per immobili a uso produttivo, gruppo catastale D, al Comune. Quelli della Tasi sono 3958 su abitazione principale e pertinenze, 3959 su fabbricati rurali strumentali, 3960 su aree fabbricabili, 3961 su altri fabbricati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il