BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maturità 2015: temi tracce e titoli più probabile attualità, storico, analisi del testo, saggio breve, articolo di giornale

Tra una settimana inizieranno gli esami di maturità 2015. Quali sono le possibili tracce assegnate agli studenti? Quali autori saranno scelti?




Puntuale come ogni anno, è già iniziata la corsa per conoscere in anteprima le possibili tracce assegnate agli esami di maturità. Quali gli aggiornamenti a oggi mercoledì 10 giugno 2015? Si ricorda che la prima prova scritta, quella di italiano, è in programma mercoledì 17 giugno alle 8.30. Va da sé che per ora è solo possibili fare previsioni poiché di certo c'è ben poco. Anzi, come testimoniano le esperienze del passato, molto spesso le anticipazioni si sono rivelate errate. Tuttavia, anche sulla base delle tracce individuate in passato dal Ministero dell'Istruzione e tenendo conto dei fatti di attualità, è possibile restringere il quadro.

I maturandi possono scegliere tra 4 tipologie di tracce: l'analisi e il commento di un testo letterario, il saggio breve o l'articolo di giornale, il tema storico o il tema di attualità. Ebbene, tra gli autori che potrebbero essere scelti ci sono Luigi Pirandello, Italo Svevo, Cesare Pavese, Dante, di cui ricorrono i 750 anni dalla sua nascita, e Giuseppe Ungaretti poiché è da molto tempo che non vengono selezionati dal Ministero dell'Istruzione. Fra gli argomenti di attualità che vanno per la maggiore ci sono l'Expo 2015 di Milano ovvero la grande vetrina universale che ha messo al centro il tema dell'alimentazione, il terrorismo dell'Isis, la questione dell'immigrazione, soprattutto alla luce della recente strage nel Canale di Sicilia.

Attenzione poi all'elezione del nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha preso il posto di Giorgio Napolitano, unico capo dello Stato a veder rinnovato il mandato (poi non portato a termine) nella storia della Repubblica. E poi ci sono almeno due ricorrenze molto significative per l'Italia. La prima è il centenario dell'entrata nella prima guerra mondiale, la seconda è il settantennale della Liberazione. Più in generale nel 2015 ricorrono i 70 anni dal lancio della bomba atomica nelle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki, i 10 anni dalla morte di Papa Giovanni Paolo II e i 125 di quella del pittore Vincent van Gogh.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il