BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maturità 2015: tracce e titoli temi analisi del testo, attualità, storico, articolo di giornale saggio breve. Novità più probabili

Quali sono le possibili tracce che verranno assegnate alla prova di maturità di italiano? Quali gli autori e gli argomenti di attualità?




Sono 4 le tipologie di tracce tra cui scegliere per la prima prova di maturità, quella di italiano, in calendario mercoledì 17 giugno alle 8.30: analisi e commento di un testo letterario, saggio breve o articolo di giornale, tema storico o tema di attualità. Stando alle indiscrezioni di oggi venerdì 12 giugno 201, quali sono le possibili tracce? Come al solito, tutte le informazioni che circolano sul web vanno trattate con molta cautela. Nella maggior parte dei casi si tratta di mere speculazioni; altre volte di indicazioni sulla base delle scelte del Ministero dell'Istruzione degli scorsi anno. Tra gli autori, circolano i nomi di Dante, Cesare Pavese, Luigi Pirandello, Italo Svevo e Giuseppe Ungaretti.

Il portale studenti.it allarga il ventaglio delle scelte a Giacomo Leopardi, assente da molti anni, Eugenio Montale, Italo Calvino, anch'esso scomparso dai radar ministeriali, Giovanni Pascoli, Umberto Saba, Gabriele D'Annunzio, Giosuè Carducci e il più recente Pier Paolo Pasolini. Tra le questioni di stretta attualità ci sono quelle sull'immigrazione, sul maltrattamento delle donne, sulla corruzione degli amministratori pubblici, sul terrorismo dell'Isis e naturalmente l'Expo 2015 Milano, il più grande evento mai realizzato sull'alimentazione e la nutrizione che si chiuderà il 31 ottobre e in cui stanno trovando spazio oltre 140 Paesi e Organizzazioni internazionali. Il 2015 è poi l'anno dell'elezione del nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

E siccome nulla viene assegnato per caso, attenzione alle ricorrenze del 2015, tra cui il centenario dell'entrata nella prima guerra mondiale, il settantennale della Liberazione, i 70 anni dal lancio della bomba atomica nelle città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki nel contesto della seconda guerra mondiali, i 10 anni dalla morte di Papa Giovanni Paolo II.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il