BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ultime notizie pensioni incontro sindacati resoconto, riforma catasto, proroga Imu, Tasi, 730 precompilato martedý oggi

Ancora aperta la riforma pensioni, mentre ci si avvia alla definizione delle nuove riforme di catasto e degli appalti: vediamo le ultime notizie oggi martedý 16 Giugno




In programma nei prossimi giorni incontri e sentenze dei tribunali che potrebbero essere decisivi per la riforma pensioni. Via libera alla proroga per il primo versamento di Unico 2015 e si avvia alla definizione la nuova riforma degli appalti. Novità e ultime notizie ad oggi martedì 16 Giugno 2015

Pensioni: In programma nei prossimi giorni incontri e sentenze dei tribunali che potrebbero essere decisivi per le pensioni . Il 23 giugno è attesa poi la sentenza dell’Alta Corte sulla legittimità costituzionale del blocco della contrattazione nel pubblico impiego, sentenza che avrebbe un impatto forte sui conti pubblici, sentenza che avrebbe un impatto non indifferente sui costi: se passasse, infatti, non potrebbe essere inferiore a 35 miliardi di euro, con un effetto strutturale di circa 13 miliardi di euro, dal 2016, il che chiaramente significherebbe chiudere al momento le porte ad ogni novità pensionistica. Altro appuntamento atteso, la sentenza del Tar del Lazio sul contributivo donna. Si aspetta ormai da tempo la proroga di tale regime di uscita dal lavoro al 31 dicembre 22015 e al momento tutto è bloccato perché, come spiegato dal ministro Poletti, vi sarebbero difficoltà di interpretazione di una norma. In realtà, non è una norma che deve essere interpretata giacchè già esistente e già stata in vigore e che attende solo di essere prorogata, dando così la possibilità, ancora fino a fine anno, alle lavoratrici donne di andare in pensione a 57 anni di età, o a 58 se autonome, con 35 anni di contributi purchè accettino una pensione finale calcolata interamente con sistema contributivo, cioè accettando un assegno ridotto. Domani, lunedì 15 giugno, in programma un nuovo incontro tra ministro Poletti e sindacati, che potrebbe rivelarsi anche fallimentare, considerando le situazioni contingenti e le ultime dichiarazioni di ministro del Lavoro Boeri e presidente dell’Inps Boeri che sembrano aver rimandato tutto di quanto si è discusso finora sulle pensioni. Boeri, infatti, pur avendo confermato entro la fine del mese la presentazione del piano Inps di modifiche per il sistema pensionistico attuale, ha rinviato modifica ai requisiti pensionistici che possano permettere ai lavoratori più anziani di andare in pensione prima, nonostante l’urgenza di cambiarli.

Riforma catasto: Dopo l'approvazione del decreto sulle commissioni censuarie, entro la fine di giugno si prepara ad essere varato il decreto della nuova riforma del catasto. Saranno dunque definiti i nuovi valori catastali e il valore degli immobili non si baserà più sul numero dei vani, ma sulla superficie. La principale novità del decreto sarà infatti il passaggio dal criterio dei vani a quello della superficie. In questo modo i valori catastali saranno allineati ai valori economici reali, e gli immobili saranno divisi in due categorie: ordinari (tutti gli appartamenti), e speciali (ville, immobili signorili e artistici). Le rendite e i valori patrimoniali per gli immobili saranno determinati sulla base di un algoritmo statistico che mette in relazione il reddito e il valore medio ordinario di mercato con le caratteristiche dell'immobile e gli altri fattori in grado di aumentarne o diminuirne il valore complessivo. Per i fabbricati speciale, le rendite si calcoleranno applicando saggi di redditività media ai valori patrimoniali. Ogni dieci anni sarà effettuata una revisione generale degli estimi, mentre ogni cinque anni saranno adottati coefficienti di adeguamento.

Proroga Imu, Tasi, 730 precompilato, Unico 2015: Via libera alla proroga per i versamenti delle imposte sulla dichiarazione dei redditi, Irap e Unico 2015. Per chi è stato soggetto a degli studi di settore (e non solo) la scadenza per versare le imposte dovute entro il 16 giugno 2015 è stata spostata al 6 luglio 2015. La proroga riguarda i contribuenti soggetti agli studi di settore ei soggetti con cause di inapplicabilità o esclusione. Rientrano nella proroga delle anche coloro soggetti al regime fiscale agevolato per l’imprenditoria giovanile e chi è in mobilità, poi anche chi determina il reddito forfettariamente e i soci di società di persone o capitali in regime di trasparenza. Attese invece novità per proroghe di pagamento del modello 730 e delle sanzioni per il pagamento in ritardo degli acconti Imu e Tasi 2015.

Riforma appalti: Il testo della riforma degli appalti si avvia all’approvazione. Lça riforma modificherà il Codice degli appalti e tra le novità più attese, quella dell’allargamento dei poteri dell’Autorità nazionale anticorruzione, che dovrebbe ottenere poteri più rigidi nei confronti delle amministrazioni e delle imprese che sbagliano. Sarà introdotto anche per i privati il principio secondo cui sarà possibile ordinare il commissariamento per le imprese che siano in qualche modo coinvolte in episodi di corruzione o comunque collegabili a supposte attività illecite. Via libera, inoltre, all’albo nazionale dei commissari di gara, che dovrebbe insinuarsi proprio nelle zone d’ombra tra pubblico e privato, lì dove è più facile trovare infiltrazioni da parte di attività criminose e finalizzate alla sottrazione di denaro pubblico.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il