BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP streaming live gratis gara Gran Premio Barcellona. Orario, sky diretta, replica Cielo

Sul circuito spagnolo del Montmelo si disputa domenica la gara delle MotoGP valida per il GP di Catalogna, con Valentino Rossi che deve difendere la sua leadership dagli assalti dei rivali.




C’è grande attesa per la gara di domenica che si corre sul circuito di Montmelo nell’ambito del Gran Premio di Catalogna. Si torna in Spagna, patria di quel Jorge Lorenzo, attualmente avversario più pericoloso del leader della classifica mondiale, l’italiano Valentino Rossi. I due piloti utilizzano la stessa moto, la Yamaha, ma lo spagnolo ha vinto le ultime tre prove del motomondiale e si trova a soli 6 punti di distacco dal pilota di Tavullia, ed ha tutta l’intenzione di proseguire nella serie vincente davanti al pubblico amico. Oltre che da Lorenzo, "nemico" in casa, Rossi dovrà guardarsi anche dalla prevedibile voglia di riscossa del campione in carica, Marc Marquez, che quest’anno non sembra avere un grande passo in gara e come lui la sua Honda.

Altri piloti da tenere d’occhio sono i due italiani della Ducati, Dovizioso ed Iannone, con quest’ultimo che si è tolto lo sfizio di precedere Valentino Rossi proprio nell’ultimo GP disputato, quello del Mugello. Il circuito di Montmelo è molto tecnico ed i piloti hanno iniziato ad assaggiarlo già con le prove libere del venerdì. Domenica l’orario della gara è fissato per le 14.00, e la diretta sarà sul canale 208 della piattaforma satellitare di Sky, a partire dalla stessa ora, con due ampie sessioni di "Paddock live" prima e successivamente alla gara. Per chi non potesse vedere la diretta c’è l’opzione della replica che sarà trasmessa su "Cielo", canale 26 del digitale terrestre con inizio alle ore 17.00.

Tornando alla gara sul circuito spagnolo, c’è da sottolineare come nella prima giornata di prove Valentino Rossi sia rimasto escluso dalle prime 10 posizioni della classifica dei tempi e dovrà quindi migliorare sensibilmente nella terza sessione di libere se non vorrà trovarsi invischiato nelle ultime posizioni delle prove ufficiali e quindi partire indietro in gara, Una situazione che avvantaggerebbe decisamente i suoi rivali a partire proprio dal compagno di scuderia, che è inoltre in gran forma come dimostrano gli ultimi GP corsi. Anche Lorenzo si è comunque classiifcato in settima posizione, precedeìuro oltre che dlla Suzuki di Espargaro, anche dalle due Honda e dalle due Ducati.

Il Gran Premio di Formula 1 e la MotoGP, Moto 2, Moto 3 si potranno vedere in diretta gratis streaming live con il commento in italiano.
Il Gran Premio di Formula 1 e la MotoGP, Moto 2, Moto 3 sarà possibile seguirli in diretta tv sulla tv satellitare Sky che ha reso disponibile Sky Go per lo streaming con un'app, che permette di visionare le partite in diretta live su tablet e cellulari Android o Apple come iPad e iPhone.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare tutto il weekend dalle prove alla gara con la qualità di Sky anche ai non abbonati.
Oltre a queste opzioni, svariate tv straniere come RSI La2 e ORF trasmettono online lo streaming sui rispettivi siti internet.

La partita tra - si potrà vedere in diretta live streaming con diverse soluzioni anche gratis in italiano.
L' incontro sarà possibile vederlo in diretta tv sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che offrono gratis la visione delle partite in streaming tramite i servizi Sky Go e Premium Play, con cui vedere le partite in diretta live su tablet e cellulari Android e sui prodotti Apple iPhone e iPad.
Anche Tim e Vodafone permettono di vedere le partite in diretta della squadra del cuore su cellulare e su tablet.
Degno di nota anche SkyGoOnline che permette di acquistare la partita - per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare.
Da aggiungere ai metodi sopra elencati, alcune tv straniere quali trasmettono online lo streaming sui rispettivi siti internet.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il