BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero treni oggi Frecce Rosse, Bianche, Trenord, Italo, locali, regionali, Intercity martedì 16 Giugno fasce garantite,orari

Domani 16 giugno protesta nazionale della circolazione ferroviaria: interessati tutti i gruppi, da Trenitalia a Italiano alla circolazione locale. I motivi




Domani, martedì 16 giugno, si preannuncia una giornata decisamente nera per il trasporto ferroviario, sia locale che nazionale. Previsto il blocco di Trenitalia e le Frecce che si fermeranno per 8 ore, dalle 9 alle 17. Il gruppo Ferrovie dello Stato italiane in un comunicato riportato dall’agenzia per la mobilità Roma: ‘il sindacato Orsa ha proclamato uno sciopero nazionale del personale di macchina e di bordo Trenitalia, dalle 9 alle 17 di martedì 16 giugno’. Non saranno assicurate fasce di garanzia. La protesta dell’Orsa interessa Trenitalia e anche il gruppo Ntv.

A rischio la circolazione dei treni sull’intera rete nazionale, compresa circolazione locale e Intercity, e sono previsti possibili rallentamenti e ritardi per i convogli che riprenderanno servizio dopo la mobilitazione. Per ulteriori informazioni è consigliabile consultare il sito ufficiale Trenitalia e stesso discorso per quanto riguarda i treni ad alta velocità Italo, gestiti da Ntv.

Lo sciopero nazionale proclamato dall'Or.S.A., l'Organizzazione Sindacati Autonomi di base, è stato indetto per protestare contro l'aggressione con un machete subita lo scorso 11 giugno a Milano da un capotreno e da un ferroviere fuori servizio, e interesserà macchinisti, personale viaggiante e addetti all'assistenza della clientela di Trenitalia, Ntv (Italo) e Trenord, dalle 9:01 alle 19:59.

Obiettivo della protesta, come si legge in un comunicato del sindacato, è quella di sollecitare Aziende ed istituzioni perché considerino la situazione di costante pericolo in cui sono costretti a lavorare gli addetti ai trasporti ferroviari e che coinvolge gli stessi viaggiatori. Nella stessa giornata di domani è stata organizzata una manifestazione, che si svolgerà dalle 10:30 alle 12:30 davanti alla sede della Regione Lombardia, cui sono stati invitati, oltre ai lavoratori di Trenord, anche le associazioni dei consumatori, i pendolari e tutti i cittadini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il