BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero oggi treni martedì: quando inizia, finisce treni Trenord, Frecce Rosse, Bianche Intercity, locali, pendolari, Italo

Domani sono in programma 8 ore di sciopero del personale di macchina e di bordo del personale ferroviario. Ritardi e cancellazione sull'intera rete dei treni.




Sciopero dei treni nella giornata di domani martedì 16 giugno 2015 con conseguente blocco della circolazione sull'intera rete ferroviaria di Trenitalia, Trenord e Ntv. L'agitazione sarà di carattere nazionale e coinvolgerà per 8 ore, esattamente dalle 9 alle 17, il personale di macchina e di bordo. Ad avere proclamato l'astensione dal lavoro è stato il sindacato Orsa. Lo sciopero si svolgerà nel rispetto delle fasce di garanzia ovvero saranno comunque assicurati i servizi minimi dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Consigliamo di consultare i vari siti delle Ferrovie dello Stato per rimanere aggiornati in tempo reale e dunque essere tempestivamente a conoscenza di ritardi e cancellazioni.

Attenzione anche alle biglietterie. Come comunicato dall'organizzazione sindacale, il personale addetto ai servizi di vendita che svolge l'attività lavorativa in turni con prestazione unica giornaliera si asterrà dal lavoro l'intera giornata di domani mentre nelle località dove sono previsti turni avvicendati l'astensione dal lavoro sarà di 8 ore, dalle 9 alle 17. Stessa modalità di sciopero per il personale addetto all'informazione, all'assistenza e all'accoglienza. Sarà coinvolto anche il personale in servizio ai servizi di riserva, riserva presenziata, tradotta, manovra e traghettamento.

Alle origini della protesta c'è l'aggressione subita da un capotreno e un ferroviere fuori servizio a bordo di un treno del passante. Spiega Orsa: "Ci fermiamo per essere solidali verso i colleghi che rischiano la vita tutti i giorni. I treni non possono essere una giungla. Perché è nella giungla che si usa il machete, non per staccare il braccio a un ferroviere che svolge la propria attività lavorativa". A Milano dalle 10.30 alle 12.30 sarà organizzata una manifestazione pubblica per sensibilizzare tutte le istituzioni a partire dalla Regione Lombardia "affinché siano messe in atto delle iniziative atte a scongiurare il ripetersi di aggressioni nei confronti dei lavoratori e dei viaggiatori".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il