BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maturità 2015: trovare prima tracce e titoli tema, prova italiano uscita prima, temi svolti in anteprima, aiuto

Con l'avvicinarsi della prova di italiano di italiano degli esami di maturità 2015 si fa sempre più intensa la caccia alle possibili tracce.




Mancano pochi giorni all'inizio degli esami di maturità 2015 che, come da tradizione, debutteranno con la prova di italiano. Si comincia mercoledì 17 giugno 2015, ma è già da tempo del toto tracce. Tra gli autori maggiormente gettonati sul web ci sono Dante, Cesare Pavese, Luigi Pirandello, Italo Svevo e Giuseppe Ungaretti. Mentre fra gli argomenti di maggior attualità, le attenzioni sono sul terrorismo dell'Isis, sulla corruzione di politici e amministratori pubblici, sull'elezione del nuovo presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sull'immigrazione, sull'Expo 2015 di Milano e sul maltrattamento delle donne. E poi ci sono le ricorrenze, come quelle del centenario dell'entrata nella prima guerra mondiale dell'Italia o dei 10 anni dalla morte di Papa Giovanni Paolo II.

Anche se le tracce sono già pronte, il regolamento prevede che la conoscenza sia ristretta solo al ministro dell'Istruzione e a un dirigente. Solo 30 minuti prima dell'inizio della prova di italiano sarà rivelata la password per accedere alle tracce. Tra i siti da non perdere di vista per andare a caccia di anticipazione e indiscrezioni, ci sono quelli dedicati al mondo della scuola, tra cui studenti.it, scuolazoo.com e orizzontescuola.it. Offrono infatti un panorama aggiornato e ragionato sugli esami di maturità 2015, sulle tracce assegnate e sulle soluzioni. Anche noi di businessonline.it pubblicheremo notizie in tempo reale non appena diventeranno ufficiali.

Anche per questo 2015 sono state sviluppate applicazioni dedicate per smartphone e tablet, come Maturapp di ScuolaZoo che contiene indiscrezioni, suggerimenti e soluzioni in tempo reale delle prove d'esame. Attenzione al rovescio della medaglia: chi è sorpreso a copiare con un dispositivo elettronico o con altri mezzi, rischia l'annullamento del compito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il