BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2015 ordinario, precompilato, Certificazione Unica: proroga ufficialo o quasi, rinvio date nuove seppur da risolvere problemi

Non c'è ancora la conferma della proroga dei tempi di invio del modello 730 2015, precompilato o ordinario. Ultimo giorno per Imu e Tasi.




AGGIORNAMENTO: La proroga del 730 2015 precompilato e ordinario appare praticamente ufficiale seppur ci siano dei problemi ancora da risolvere. Ecco quali, le nuvoe date e condizioni da rispettare per avere proroga in questo articolo

Le attenzioni sono puntate sulla possibile proroga dei tempi di invio del modello 730 2015, si esso precompilato o ordinario. Attualmente la scadenza entro il quale spedire la dichiarazione è il 7 luglio, tuttavia a causa dei problemi emersi in questo primo anno di sperimentazione del precompilato con conseguenze sulla Certificazione Unica, potrebbero essere concessi 7-10 giorni in più. L'Agenzia delle Entrate è ben predisposta, come dimostrato dalla possibilità di correggere i dati inviati, purché lo si faccia una sola volta ed entro il 29 giugno.

A questo punto è da escludere la proroga dei tempi di pagamento della prima rata di Imu e Tasi 2015, che scadono proprio oggi. Per i ritardatari alle prese con calcoli per via di variazioni di aliquote e dunque con il rischio di sbagliare e dunque di andare incontro a multe e sanzioni, è disponibile in questa pagina il nostro simulatore gratuitamente utilizzabile. Il software permette il calcolo per abitazione principale, casa di lusso o storica, cooperative edilizie, altri immobili, fabbricati generici, uffici e studi privati, immobili industriali e commerciali, negozi e botteghe, terreni agricoli, terreni incolti, terreni agricoli con requisito previdenza agricola, aree fabbricabili, istituti di credito, fabbricati rurali strumentali all'attività agricola.

Confermato lo spostamento al 6 luglio 2015 dei versamenti a saldo e in acconto delle imposte risultanti dal modello Unico. Sono interessati tutti i contribuenti, persone fisiche, società di persone e di capitali ed enti. Si ricorda che è possibile posticipare il pagamento di un ulteriore mese al con la maggiorazione dello 0,40%. Entro oggi va eseguito il versamento di imposte, ritenute e contributi. I principali adempimenti sono l'IVA, le ritenute operate nel mese precedente sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, i contributi per i lavoratori dipendenti sulle retribuzioni, i contributi per la gestione separata Inps. Per questi adempimenti non c'è alcuno slittamento.

Certificazione Unica 2016. Come scaricare, ricevera la CU 2015 (ex CUD). I 4 modelli differenti, come approtare le modifiche e aggiungere detrazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il