BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Maturità oggi seconda prova diretta, risultati, testo, domande e risposte elettronica, aziendale, ragioneria, geometri, pedagogia

Da domani, mercoledì 17 giugno, migliaia di studenti italiani saranno alle prese con gli esami di Maturità 2015: prima prova di italiano e come svolgerla




Tutti pronti a scegliere tra analisi del testo letterario, articolo di giornale, saggio breve o classico tema per affrontare la prima prova di italiano degli esami di Maturità 2015. Da domani, mercoledì 15 giugno, migliaia di studenti italiani saranno, infatti, alle prese con gli esami conclusi del ciclo di studia della scuola media secondaria superiore. Giovedì 18 sarà poi la volta della seconda prova, mentre il 22 appuntamento con la terza prova del quizzone. La prova di italiano di domani sarà comune e uguale per gli studenti di tutte le scuole di Italia. E cresce l’ansia.

Le tracce domani saranno inviate alle scuole attraverso il plico telematico che ha sostituito l’apertura delle buste. Sempre vietato durante le prove l’uso di smartphone e altri dispositivi tecnologici, intanto impazza il toto tema. Secondo le indiscrezioni circolate sul web in questi giorni, tra gli autori che potrebbero uscire, c’è chi parla di Ungaretti, chi di Pirandello, Calvino, Svevo, Montale e Saba, ma anche Leopardi per l'analisi del testo. Per quanto riguarda invece il saggio breve e il tema, per quanto riguarda l’argomento storico, si pensa all'entrata in guerra dell'Italia 100 anni fa, ai 70 anni dalla Liberazione d'Italia, ma anche ai 70 anni dalle bombe di Hiroshima e Nagasaki.

Decisamente più ricche le ipotesi per quanto riguarda l'attualità, dall'Expo 2015, considerato anche dagli studenti stessi tra i temi più probabili, all’Isis e il terrorismo, al dramma dell’immigrazione. Si tratta, in questi ultimi casi, di temi abbastanza probabili, considerando la loro attualità e le riflessioni cui potrebbero portare. Da mesi, infatti, non si fa che parlare di terrorismo e immigrazioni, due argomenti tra loro separati ma anche molto uniti. Perché, dunque, non cimentarsi in una sorta di piccolo ‘trattato’ purchè si sappia come snodarsi in questo intricato, e se vogliamo lunghissimo, argomento?

Il consiglio per un corretto svolgimento della prova di italiano, qualunque sia la tipologia e il tema che si scelga di affrontare, è sempre quello di leggere attentamente cosa viene richiesto dalla traccia, focalizzarsi sul tema principale per svilupparlo nel miglior modo possibile, in modo da attenersi a quanto proposto, evitando inutili e lunghe digressioni, perché la prova di italiano mira a valutare competenze e conoscenze ma anche un corretto uso della lingua italiana.

Nel rispetto dei legalità e disponibilità, domani non appena possibile renderemo note in tempo reale le tracce e i titoli della prova di italiano, cercando di capirne anche il corretto svolgimento per riuscire a prendere un voto alto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il