BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ulitme notizie Pensioni per pochi nuove leggi, riforma partiti, terza media prova invalsi, riforma unione civile oggi sabato

Quando potrebbero arrivare concrete novità pensioni per tutti e non solo pensate per determinate categorie di lavoratori? Le ultime notizie e novità ad oggi sabato 20 Giugno 2015




Tutto ancora bloccato per le pensioni e soluzioni universali che modifichino i requisiti pensionistici per tutti mentre continuano ad arrivare novità per singole categorie. Si continua a discutere di riforma partiti e unioni civili. Vediamo le ultime notizie a doggi sabato 20 Giugno 2015

Pensioni: Le novità e ultime notizie sulle pensioni confermano che tutto è bloccato su possibilità di approvazione immediata di piani di uscita con quota 1000, mini pensione, uscita a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, così come su quell’assegno universale che sembrava certo ma in bilico dopo le ultime parole del premier Renzi che, da sempre sostenitore di questa misura, solo qualche giorno fa l’ha definita ‘incostituzionale’. E ci si chiede quando il governo abbia davvero intenzione di modificare l’attuale legge pensionistica per tutti. Serve infatti quella soluzione universale di cui aveva già parlato il ministro Poletti l’anno scorso, ma ancora attesa. E intanto, continuano ad arrivare novità solo per singole categorie di lavoratori, con il rischio di incorrere nel solito errore compiuto fino ad ora, vale a dire tutelare esclusivamente determinate persone, dal disegno di legge della Lega che chiede di estendere le tutele pensionistiche alle lavoratrici che hanno versato quindici anni di contributi entro il 31 dicembre 1992, le autorizzate ai volontari prima del 1992, e le lavoratrici impiegate in attività fortemente discontinue; alla possibilità di permettere ai quota 96 della scuola che hanno maturato i loro requisiti pensionistici entro l’anno 2011-2012 di andare in pensione con le vecchie norme previdenziali. Chiesta, inoltre, l’estensione dei diritti pensionistici che toccano ai lavoratori usuranti anche per gli edili, nell’attesa che si torni a discutere di staffetta generazionale e part time per i lavoratori dipendenti, nella riforma della Pubblica Amministrazione, novità che se approvata per gli statali dovrebbe essere estesa poi anche ai lavoratori privati.  

Riforma partiti: Ci si avvia alla riorganizzazioni dei partiti in Italia nell’ambito di una nuova riforma che ha modificato la Legge elettorale. Il Pd ha presentato una proposta all’articolo 49, dal titolo ‘Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale’, che prevede che tutti i partiti abbiano un atto costitutivo e uno statuto sotto forma di atto pubblico e la personalità giuridica sarà acquisita dopo l’iscrizione al registro nazionale dei partiti. Chi non rispetta questa norma non potrà presentare liste per correre alle elezioni. L’obiettivo dichiarato, come spiega la relazione introduttiva ai tre articoli del testo, è quello di prevedere ‘la necessaria acquisizione della personalità giuridica per i partiti che intendano prendere parte alle elezioni politiche nazionali e candidarsi alla guida del Paese’. Per il vice segretario del Pd, Lorenzo Guerini, “Cè la necessità che i partiti siano sempre più trasparenti e che diano garanzie sotto il profilo della democrazia interna, soprattutto alla luce dell'abolizione del finanziamento pubblico diretto fissata con il decreto 149 del 2013 e all'Italicum”. Il presidente del Pd Orfini ha spiegato inoltre: “La nostra è una norma a favore della trasparenza e della democrazia - se Grillo è contro, è un problema di Grillo, non di questa proposta di legge. Che è una sfida a quelle forze politiche che discettano di democrazia senza applicarla al proprio interno”.

Terza media Prova Invalsi trovare risultati: Domani, venerdì 19 giugno, gli studenti di terza media di tutte le scuole di Italia dovranno affrontare la prova Invalsi di matematica e di italiano. La prova Invalsi di italiano è divisa in due parti, A e B, con domande a risposta multipla e a risposta aperta; la parte A tratta di lettura e comprensione del testo, mentre la parte B verte su quesiti di grammatica. Stesso discorso per la prova di matematica, composta sia da domande a riposta multipla, sia di domande a riposta aperta, che prevedono anche il procedimento seguito per arrivare alla soluzione del problema proposto. Sia per italiano che per matematica, ogni quesito riguarderà argomenti affrontati durante l'ultimo anno. Chi volesse ancora esercitarsi fino a domani può consultare il sito ProveInvalsi.net, che propone test e simulazioni e prove degli anni passati. La Prova Invalsi è uguale per tutte le scuole di Italia. Soluzioni, domande, risposte e aggiornamenti in tempo reale della Prova invalsi di domani si potranno seguire direttamente sul nostro sito, business online.it, ma anche su siti come skuola.net o studenti.it.

Riforma Unioni Civili: Gli altri Paesi europei aprono alle unioni civili ma la strada in Italia sembra ancora piuttosto lunga. La Commissione Giustizia del Senato ha esaminato i 4.320 emendamenti presentati contro la proposta di legge sulle unioni civili e ne restano ancora circa 2.000 da discutere. Come spiegato, la gran parte degli emendamenti colpiscono il titolo 1 (Unioni civili), mentre quelli sul titolo 2 (Regolamentazione delle convivenze) sono quasi tutti soppressivi. Gli emendamenti del Pd sono pochissimi, ma Ncd e FI hanno presentato parecchi emendamenti ‘contro’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il