BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ultime notizie pensioni anticipate: momento difficile ammesso dallo stesso Renzi. La svolta potrebbe venire da riforma pensioni

Lo scioglimento del nodo delle pensioni potrebbe essere la chiave di volta per il rilancio delle ambizioni del governo. Novità e ultime notizie.




Al governo serve un cambio di passo, magari ripartendo proprio dalla riforma pensioni, per riprendere quel consenso che sembra aver perduto. Come dimostrano i risultati delle ultime elezioni comunali e regionali, l'effetto annunci e prime manovre sembra essere svanito. Lo spostamento verso posizioni più conservatrici ovvero meno dialoganti con quella parte della sinistra più attenta ai bisogni sociali, sembra aver inciso nel rapporto con gli elettori. Non è quindi da escludere che la questione delle pensioni torni al centro del dibattito politico e, anzi, sembra che lo stesso premier stia cercando di capire quale possa essere la soluzione più adatta.

A dargli una mano ci sarà anche Tito Boeri, presidente dell'Inps, di cui è attesa la presentazione di un pacchetto di proposte entro la fine di questo mese. Il numero uno del principale istituto di previdenza italiana si è già detto contrario sia alla staffetta generazionale per legge e sia alla possibile applicazione di quota 100 (somma di età anagrafica e anni di contribuzione) come limite da raggiungere per accedere al trattamento previdenziale: troppo oneroso per le casse dello Stato. Boeri si è invece già detto favorevole al ricalcolo degli assegni per tutti.

Le possibilità di manovra dell'Italia vanno inquadrate alla luce del contesto europeo ovvero all'esito del confronto tra Grecia e creditori che va avanti da 5 mesi. Un'intesa tra le parti è necessaria per sbloccare l'ultima tranche da 7,2 miliardi di euro di aiuti finanziari e garantire il futuro di Atene nell'eurozona. Il 30 giugno la Grecia dovrà restituire 1,6 miliardi di euro al Fondo monetario internazionale e il 20 luglio deve rimborsare alla Banca centrale europea 3,5 miliardi di euro di titoli, detenuti da Francoforte e in scadenza. Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha convocato per lunedì prossimo un vertice straordinario dei Paesi dell'eurozona sulla Grecia: ci sarà anche l'Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il