BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anticipate ultime notizie cumulo, baby pensioni, pensioni invalidità, reversibilità, ricalcolo assegno piano Boeri-Renzi

Piano pensioni del presidente Boeri e del premier Renzi potrebbe aprire la strada a futuri interventi previdenziali: le ultime notizie




Nei prossimi giorni il presidente dell’Inps Boeri dovrebbe presentare, finalmente, il suo piano pensioni e, nonostante le novità e ultime notizie non prospettino interventi positivi, potrebbe rappresentare la prima fase di modifiche pensionistiche, capire gli effetti che potrebbe avere per poi valutare se inserirlo o meno nella prossima Manovra Finanziaria d’autunno. Manovra in cui, probabilmente, potremmo anche rivedere quei piani di prepensionamento, come quota 100, mini pensione, uscita a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, che lo stesso Boeri ha rimandato. Attualmente infatti non sarebbero fattibili perché troppo costosi.

L’ipotesi, in questa prima fase, resta quella di rendere concreti quegli interventi negativi, annunciati tempo fa dallo stesso premier Renzi, vale a dire revisioni e tagli di baby pensioni maggiori controlli sulle pensioni di invalidità, considerando che aumentano a dismisura i casi scoperti giorno per giorno di persone che percepiscono false pensioni invalidità, modifiche su pensioni di reversibilità e cumulo. Tutti interventi che servirebbero per recuperare nuove risorse economiche da impiegare poi in altri interventi pensionistici.

Altro intervento al vaglio quello del ricalcolo degli assegni contributivi delle pensioni più elevate, con l’applicazione di un piccolo contributo, temporaneo, per finanziare interventi volti a rendere più flessibili i requisiti pensionistici attualmente richiesti. E solo attraverso il risparmi di nuovi soldi si aprirebbero eventuali strade di intervento orientate verso quota 100, mini pensioni, assegno universale. Anche, però, in quest’ultimo caso c’è da aspettare per capire se davvero si potrà introdurre, considerando che solo qualche giorno fa il premier Renzi ha fatto un dietro indietro sulla misura definendolo ‘incostituzionale’.

Ma lo stesso Renzi non è neanche convinto del piano di uscita a quota 100, così come delle mini pensioni e come ma, al contrario, potrebbe aprirsi, sostenendo la posizione di Boeri, alla proroga del contributivo donna al momento bloccato e che, nelle intenzioni di Boeri, potrebbe essere esteso anche agli uomini. Anche se quest’ultimo punto è a considerare ancora con molta cautela.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il