BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie: piano Boeri, ulteriori indicazioni dal sito web Lavoce.info da lui fondato. Cresce l'attesa.

Nuove indicazioni su piano di interventi pensioni del presidente Inps Boeri: le intenzioni su prepensionamenti, assegno universale e ricalcolo assegni




Dopo la sua audizione in Commissione Lavoro lo scorso 10 giugno, il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha chiaramente spiegato i motivi per cui avrebbe bocciato alcuni interventi che sembravano ormai di certa inclusione nel suo piano di interventi che si prepara a presentare entro la fine di questo mese di giugno.

Troppo costosi di piani di prepensionamento come quota 100 o quello Damiano-Baretta di uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni crescenti, ma no anche alle staffetta generazionale. Mentre ha aperto alla possibilità di proroga del contributivo donna, con possibilità di estensione di questa opzione anche agli uomini, opportunità da considerare però con molta prudenza.

Alcune indicazioni sulle ipotesi di lavoro al vaglio del presidente Boeri erano già state spiegate su Lavoceinfo, il sito libero di economia indipendente fondato proprio da Boeri e che ha deciso di lasciare una volta ricevuto l'incarico dell'Inps. In alcuni articoli precedenti era emersa la sua intenzione di sostenere il ricambio generazionale a lavoro, soprattutto per dare nuova spinta a competitività e produttività e rilanciare l’occupazione giovanile, e ricalcolo contributivo, da sempre rilanciato, per garantire equità sociale, perché non esistono diritti acquisiti senza di essa, ma anche per mettere da parte nuovi risparmi.

Tra le novità e ultime notizie, nuove indicazioni derivanti dalla lettura di alcuni recenti articoli de LaVoce riportano, nonostante il recente passo indietro del governo Renzi, la necessità di approvare l’assegno universale e rilanciato sul sistema contributivo, che assicurerebbe la parità di trattamenti, e l’urgenza di riordinare i servizi per il lavoro, per sostenere la ricollocazione per i disoccupati nel mondo del lavoro, usando l’assegno di ricollocazione come politica attiva.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il