BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anticipate ultime notizie: seppur non impossibile, remoto nuovi scenari potrebbero essere aperti da voto pubblico

Possibili futuri scenari di tenuta del governo o meno e quali le possibili influenze sulla questione pensioni: novità e ultime notizie




Qualche giorno fa era circolata l’ipotesi di una possibile caduta del governo nel caso in cui l’iter di approvazione della riforma della Scuola non fosse andato bene. Ancora incerte le novità e ultime notizie su quella che sarà la chiusura ufficiale del piano della Buona Scuola che dopo il voto di oggi in Senato martedì prossimo sarà di nuovo alla Camera, ma l’ipotesi che si arrivi ad un voto anticipato sembra comunque difficile. Anche se non impossibile. La situazione è del resto piuttosto confusa e non solo sulla riforma della Scuola, visto che diverse altre riforme avviate dal governo sono bloccate, da quella della P.A. di cui si discute da un anno ormai, a quella della Rai, del Catasto, della Giustizia, Concorrenza e i decreti fiscali.

Si tratta di blocchi che evidenziano l’incapacità del governo di prendere decisioni e che potrebbero portare per questo alla caduta dell’esecutivo, nonostante a bloccare i diversi interventi non sia la volontà del governo stesso ma la mancanza di possibilità di agire, a partire dalle risorse economiche piuttosto scarse. E’ questo, del resto, ciò che finora ha impedito di agire anche sulle pensioni modificando quei requisiti oggi richiesti per lasciare il lavoro da alcuni ritenuti troppo rigidi.

Nell’ipotetico scenario di un voto anticipato, è vero che verrebbero meno anche quei piccoli passi fatti per le pensioni e occorrerebbe ricominciare tutto ma è vero anche che Lega a Forza Italia, M5S, e Pd stesso, rilanciano sulla necessità di modificare l’attuale legge previdenziale da sempre e probabilmente questa nuova ‘sfida’ potrebbe portare a risultati concreti.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il