BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ultime notizie pensioni Renzi: interventi statali valore assegno e anticipata dopo recenti statistiche e analisi fondi pensioni

Ci sarebbero rischi solvibilità per i fondi pensioni. Da qui l'importanza di una revisione complessiva dell'intero sistema del welfare italiano.




La questione delle pensioni va inquadrata nel più ampio contesto del welfare italiano. Sono tanti gli aspetti da prendere in considerazione prima si snocciolare le tante prospettive di cambiamento, dall'applicazione di quota 100 all'ammorbidimento delle penalizzazione nel caso di uscita anticipata, dal ricalcolo degli assegni sulla sola base dei contributi versati all'assegno universale. Un ruolo centrale viene riservato alla previdenza complementare e ai fondi pensione. Il punto è proprio questo: fino a che punto sono centrali? A far suonare un campanello d'allarme è l'Ocse con l'ultimo Business and Financial Outlook: i bassi tassi di interesse ne mettono a rischio la solvibilità.

Secondo l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, da qui al 2019 i fondi pensioni aumenteranno del 26%, da 28.400 miliardi di dollari a 35.800 miliardi di dollari. Tuttavia, si legge testualmente, "se i tassi resteranno bassi in futuro, i fondi e gli assicurativi potrebbero riscontrare che i loro asset sono insufficienti per coprire le loro promesse, a meno che non aggiustino le loro pensioni o i pagamenti previsti".

In buona sostanza si tratta di strumenti che non non sono sufficienti a garantire tranquillità per il futuro e, soprattutto, non possono essere slegati dalla parte pubblica. Da qui l'importanza della previsione di forme di uscita anticipata dal lavoro per favorire il ricambio generazionale nei posti di lavoro e l'equità nel valore degli assegni.

Per il segretario generale dell'Ocse, Angel Guerria, generare le risorse che servono per fronteggiare la sfida dell'invecchiamento della popolazione richiederà un migliore allocamento delle risorse verso investimenti più produttivi e senza rischi eccessivi". Anche la Commissione di vigilanza sui fondi pensione ha rilevato una crescita delle adesioni da parte dei lavoratori italiani.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il