BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGp streaming gratis dopo streaming Inghilterra Italia Campionati Europei diretta (AGGIORNATO)

Parte la Motogp con Rossi in pole position che può vendicare la sconfitta degli italiani del calcio Under 21.




AGGIORNAMENTO: Valentino Rossi, primo in classifica mondiale, deve puntare a vincere anche oggi e ha buone probabilità partendo primo, mentre Lorenzo ottavo e altri big come Pedrosa o Marquez comunque staccati. Non sarà facile, comunque, ma Rossi potrà vendicare l'eliminazione degli azzuri dagli europei nonostante la vittoria dell'ultima partita 3-1 contro l'Inghilterra.

Il motomondiale è stavolta di stanza ad Assen, in Olanda, dove MotoGP, Moto 2 e Moto 3 attendono nuove risultanze da macchine e piloti. Un appuntamento tradizionale, quello olandese che ha una curiosa particolarità, essendo l'unica gara del calendario a svolgersi di sabato.

In MotoGP si attende l'ennesima battaglia sul filo dell'equilibrio, come quelle che hanno portato ad una classifica in cui i due piloti della Yamaha, Rossi e Lorenzo sono separati da un solo punto. Una situazione abbastanza inaspettata ad inizio stagione, quando i pronostici erano tutti per Marc Marquez, dominatore dell'ultimo biennio.

Il pilota iberico è invece incappato in un inizio di stagione disastroso e ora è chiamato a rincorrere senza allo stesso tempo potersi più concedere errori. Un compito estremamente complicato, nel quale potrebbe però trovare un prezioso alleato in Pedrosa, che sembra ormai uscito dal tunnel dei guai fisici che lo hanno tormentato dall'inizio della stagione.

In Moto2 sembra profilarsi un duello tra Johann Zarco e Tito Rabat, con il francese avvantaggiato dai quaranta punti di distacco accumulati nella prima parte della stagione. Per il britannico Lowes e il veterano svizzero Luthi è invece previsto un ruolo di rincalzo, a meno di clamorose defaillances del duo di testa.

La Moto 3 vede sino a questo momento l'assoluto dominio di Danny Kent, il quale può vantare ben 51 lunghezze di vantaggio sul nostro Enea Bastianini. Ancora più staccati e apparentemente tagliati fuori dalla lotta il portoghese Oliveira, lo spagnolo Vazquez e Romano Fenati.

L'europeo Under 21 ha intanto visto la precoce uscita della nostra selezione, nonostante il 3-1 inflitto all'Inghilterra. Una vittoria inutile, in quanto arrivata in concomitanza del pareggio tra Svezia e Portogallo che ha sancito l'eliminazione dei nostri ragazzi. La gara con i pari età inglesi ha confermato l'attitudine al gioco dei nostri azzurrini, che dopo essere passati in vantaggio con Belotti hanno messo in cassaforte il risultato con due reti di Benassi. Nel finale è però giunta la notizia del pareggio tra nordici e lusitani, che ha reso ancora più amara la sconfitta, evitabile, con la Svezia. A seguito di questa eliminazione, il calcio italiano non potrà quindi essere presente alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro della prossima estate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il